Spazi lavorativi con accanto angusti locali dove dormire e mangiare, il tutto in pessime condizioni igieniche. E’ quanto scoperto dalla guardia di finanza di Firenze, che ha compiuto un blitz all’interno di un capannone industriale gestito da cinesi, all’Osmannoro (Fi), in via Buozzi. Le fiamme gialle hanno trovato 31 lavoratori intenti a confezionare borse in pelle, 13 sono risultati “in nero”. Tra loro  anche un clandestino.

Vai all’articolo