”Decapitati” dalla guardia di finanza i vertici di tre organizzazioni che importavano droga dall’Olanda, e che rifornivano decine di consumatori, quasi tutti italiani, tra cui  professionisti fiorentini (un dentista e una commercialista).

Vai all’articolo