Un’operazione del gruppo di Firenze della guardia di finanza ha portato alla scoperta della droga, nascosta in un doppio fondo realizzato su due auto di grossa cilindrata. Il suo valore sul mercato sarebbe stato di 10 milioni.

Vai all’articolo