mercoledì 22 agosto 2018

Baby architetti per un giorno

A Firenze bambini e ragazzi hanno vestito i panni degli architetti per progettare edifici antisismici e conoscere le regole di comportamento in caso di terremoto
Redazione
Architetto per un giorno Firenze

Tanti modellini di edifici anti-sismici, ma anche un “gioco dell'oca” a tema e numerosi lavori fatti durante l’anno. Sono i “progetti” messi a punto da 900 bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Firenze e Sesto Fiorentino, protagonisti dell’iniziativa “Architetto per un giorno”, organizzata dalla Commissione emergenza sismica dell'Ordine degli Architetti, Gruppo consapevolezza del rischio nell’ambito del progetto delle Chiavi della Città del Comune di Firenze.

Durante la giornata conclusiva del ciclo di incontri dedicato alla formazione dei giovani cittadini sui comportamenti da tenere in caso di terremoto organizzato da Ordine e Fondazione Architetti Firenze, i lavori degli alunni sono stati messi in mostra alla Palazzina Reale di piazza Stazione, mentre ai “piccoli architetti” è andato anche un attestato di partecipazione.

I temi del progetto

Dove ripararsi in caso di scossa e perché? Come funziona un piano di evacuazione? Come comportarsi durante e dopo un terremoto? Sono stati questi i temi affrontati nel corso dell'anno scolastico dagli studenti.

Nel corso della mattinata conclusiva sono stati proiettati filmati ed esposti gli elaborati prodotti dai ragazzi durante il ciclo formativo “Terremoto... diamoci una scossa”, e sono state organizzate alcune attività per gli alunni, che nel corso dell'anno sono stati impegnati in laboratori interattivi per la produzione di disegni e modelli del modo corretto di costruire.

Il progetto di prevenzione sismica nelle scuole va avanti da quattro anni e ha coinvolto finora più di tremila alunni. Durante l’anno scolastico bambini e ragazzi vengono formati sul rischio sismico e sul comportamento da tenere durante e dopo un terremoto, attraverso lezioni ma soprattutto con giochi ed esperimenti interattivi. L’obiettivo è anche quello di rendere i più piccoli “ambasciatori” della sicurezza e delle buone pratiche nelle proprie famiglie.

17 maggio 2018
articoli correlati

Ragazzi plusdotati a scuola di logica

A Firenze due incontri per scoprire i segreti della logica, dedicata ai plusdotati, ragazzi dall'intelligenza più brillante della media

'Domeniche matematiche' nel Giardino di Archimede

Anche la scienza dei numeri può essere divertente, tra mostre, laboratori e attività pensate per i più piccoli. A Firenze esiste il Giardino di Archimede, un museo tutto dedicato alla matematica

Ciao mamma, vado a scuola con il Piedibus

A Novoli e all’Isolotto i bambini arrivano in classe a bordo del Piedibus: niente motori o tubi di scappamento, questo mezzo si muove grazie ai piedini dei bimbi e a genitori volontari
quartieri di firenze
Primo piano

Marina Abramovic a Firenze, le anticipazioni sulla mostra

È uno degli eventi espositivi più attesi del 2018 in Italia e non solo. A Palazzo Strozzi performance e opere di Marina Abramovic, personalità tra le più controverse dell’arte contemporanea
news
Focus
Da non perdere
In bus
Tempo Libero
Focus

Lo slang fiorentino in una canzone rap dei DuoVa video

Un 'cantante contadino' al microfono e un testo ironico che mette in fila tutti i modi di dire fiorentini. E' 'Radici' il nuovo progetto del gruppo DuoVa che sta riscuotendo successo sui social

La mappa del mare più inquinato della Toscana

Goletta Verde 2018 stila la mappa dell’inquinamento nei mari toscani, passando in rassegna i punti critici della costa e delle spiagge, da Marina di Carrara a Follonica e Orbetello

Posti freschi vicino Firenze: le mete per gite e passeggiate

Laghi, boschi, parchi. D’estate scatta la caccia alla frescura, per un’escursione domenicale o per passare una serata lontano dall’afa. Vi diamo qualche idea

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina