mercoledì, 17 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeBonusPacchetto scuola 2023/24 a Firenze:...

Pacchetto scuola 2023/24 a Firenze: bonus per libri e materiale didattico

Le date, i requisiti e le regole: tutto quello che c'è da sapere sul nuovo Pacchetto scuola del Comune. Fino a 300 euro di contributo

-

- Pubblicità -

Un bonus per libri, materiale didattico e servizi legati all’istruzione, destinato alle famiglie con figli che frequentano medie e superiori: dallo scorso 24 agosto è possibile presentare domanda online per il Pacchetto scuola 2023/24 del Comune di Firenze. Il sostegno, riservato a famiglie con un reddito-medio basso, può arrivare fino a 300 euro. I fondi sono stati stanziati dalla Regione Toscana, ma tocca ai Comuni stilare i singoli bandi, in base ai quali sarà stilata la graduatoria dei beneficiari del Pacchetto scuola.

Chi può richiedere il Pacchetto scuola 2023/24 a Firenze

Come stabilito dalla linee guida della Regione Toscana, il pacchetto scuola 2023/24 viene riconosciuto a chi rispetta questi requisiti:

- Pubblicità -
  • residenza nel Comune in cui si fa richiesta (quindi nel territorio comunale di Firenze, nel caso del capoluogo toscano);
  • ragazze e ragazzi iscritti per l’anno scolastico 2023/24 a scuola secondarie di primo e secondo grado (ossia medie e superiori) statali, private paritarie o degli enti locali; a percorsi di istruzione e formazione professionale presso una scuola superiore o un’agenzia formativa accreditata;
  • le studentesse e gli studenti non devono avere più di 20 anni (il pacchetto scuola è richiedibile fino a che non si compiono 21 anni). Il limite di età non si applica ai diversamente abili;
  • Isee non superiore a 15.748,78 euro.

Quando e come presentare domanda al Comune di Firenze per il bonus del Pacchetto scuola 2023/24

La procedura per richiedere il Pacchetto scuola è attivata dallo scorso 24 agosto 2023, si come previsto dal bando pubblicato sul sito del Comune di Firenze: la domanda potrà essere presentata soltanto online all’indirizzo servizi.055055.it/pacchettoscuola-fe accedendo con Spid oppure con carta di identità elettronica (CIE) o ancora con carta nazionale dei servizi/tessera sanitaria elettronica. C’è tempo fino alle ore 12.00 del 22 settembre, ossia una settimana dopo l’inizio della scuola in Toscana.

Sulla graduatoria del Pacchetto scuola non influirà l’ordine cronologico di presentazione delle domande, ma la situazione economica del nucleo familiare. Sarà necessario fornire l’IBAN su cui il Comune di Firenze effettuerà l’eventuale pagamento del bonus (dopo che la graduatoria definitiva sarà approvata), un recapito telefonico e un indirizzo mail.

- Pubblicità -

Bonus per libri e materiale didattico: a quanto ammonta il contributo

L’importo minimo previsto dal Pacchetto scuola 2023/24 finanziato dalla Regione Toscana è di 130 euro, mentre il bonus massimo è di 300 euro, il cui pagamento avverrà dopo il 15 novembre, in base alla graduatoria definitiva. Il rimborso viene riconosciuto per l’acquisto di libri scolastici, materiale didattico e per servizi legati al mondo dell’istruzione. Nella domanda per il Pacchetto scuola non bisognerà caricare scontrini o documentazione di spesa degli acquisti, che però andrà conservata per i controlli a campione che saranno fatti dal Comune.

Per informazioni è possibile scrivere all’ufficio Diritto allo Studio della Direzione Istruzione: [email protected]. Tutte le informazioni dettagliate su www.comune.fi.it/pacchettoscuola.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -