venerdì, 22 Gennaio 2021
Home Ed. Locali Quartiere 1 I giardini di Firenze da...

I giardini di Firenze da visitare in primavera

Non solo parchi e giardini, ma veri e propri musei all’aperto, da visitare con il ritorno della bella stagione. Ecco la nostra classifica dei migliori giardini di Firenze

-

Con le temperature che si alzano e la primavera che sboccia, aprile è il mese perfetto per visitare la città “verde” ma anche bianca, rosa, lilla e viola, ovviamente. A Firenze ci sono tanti giardini da vedere.

Il parco di Villa Bardini è sicuramente la prima tappa di questo tour. Arroccato sulla collina di Montecuccoli, offre una vista formidabile di tutta la città, elegantemente adornata dai meravigliosi glicini e dalle piantine che decorano il giardino all’inglese. E se la meraviglia della natura non basta, all’interno della villa è visitabile una mostra dedicata ai grandi film per ragazzi, dal classico Topolino al giovane maghetto Harry Potter.

Non molto distante si trova il Giardino delle Rose che, proprio come il suo vicino, offre una veduta panoramica di Firenze decorata dalle meravigliose rose. Ospita circa trecento varietà, che equivalgono a circa mille rose, e le specie più antiche risalgono anche al 1500. Non solo un giardino, ma un vero e proprio museo en plein air grazie alle opere dell’architetto giapponese Yasuo Kitayama e le sculture in bronzo e due gessi di Jean-Michel Folon, mentre nella vecchia limonaia si tengono interessanti esposizioni di pittura ed eventi. 

Guarda la gallery

Insieme alle rose, a unire il piazzale Michelangelo in un caldo abbraccio c’è il Giardino dell’Iris, circa due ettari e mezzo, tra scalette e vialetti di pietra, ricchi di Iris barbate intermedie e nane, giapponesi, louisiana e molti altri tipi. Questo piccolo appezzamento di terra non è aperto tutto l’anno, ma nel mese di aprile spalanca i propri cancelli al pubblico e permette di assistere alla spettacolo della natura, in cui gli iris fioriscono lasciandosi accarezzare dai raggi del sole.

I giardini di Firenze, tra Boboli e le Cascine

E come non citare il Giardino di Boboli? Il vero e proprio polmone verde dell’Oltrarno fiorentino, di estrema bellezza, nonostante le ripide salite e la necessità di indossare delle scarpe molto, molto comode. Dalla stazione di Santa Maria Novella è molto semplice raggiungere il Parco delle Cascine che ad aprile si ripopola di cittadini e turisti alla ricerca di un piccolo momento di relax, lontani (ma non troppo) dalla frenesia cittadina. 

Spostandosi a nord di Firenze, teneramente accarezzato dalla Firenze urbana, un altro area verde
pulsa di vita. Il Giardino dell’Orticoltura in questi giorni si riempie del caratteristico profumo di erba fresca, che circonda la caratteristica serra in stile liberty e i percorsi botanici. Particolarmente suggestive sono la fontana a forma di serpente situata nell’area “Orti del Parnaso” e il Tepidario, spesso sede di incontri ed eventi, che dal venticinque aprile al Primo maggio ospiterà l’annuale Mostra-Mercato Primaverile, dove espositori provenienti da tutta Italia incontreranno visitatori e appassionati, e terranno corsi di giardinaggio, potatura e cura dell’orto. La mostra sarà aperta tutti i giorni fino alle 19:30, a ingresso gratuito.

Una passeggiata lungo l’Arno è un ottimo modo per concludere questa particolare giornata. Basta allontanarsi un po’ di più da Ponte Vecchio per raggiungere la zona verde del lungarno Aldo Moro, ricca di chioschi e locali all’aperto che, con l’arrivo della bella stagione, riposizionano sgabelli e sdraio sulle sponde del fiume portando un po’ di “tropical vibes” in città.

Ultime notizie

Multa Covid: come fare ricorso (ma si rischia il raddoppio della sanzione)

Fare ricorso al Prefetto non sempre conviene, anche quando viene notificata una multa per non aver rispettato le regole anti-Covid del Dpcm

Fiorentina, contro il Crotone è un’altra sfida salvezza

I viola provano a ripartire dopo la brutta sconfitta a Napoli. Preso l’attaccante Kokorin: le probabili formazioni di Fiorentina - Crotone

Covid 22 gennaio, Toscana: i dati di oggi, nuovi contagi sotto quota 500

Scendono leggermente i contagi e il tasso di positività: i dati del bollettino della Regione sul Covid in Toscana, aggiornati a oggi, 22 gennaio. Segno meno per i ricoverati. 16 i morti

Tramvia per il centro di Firenze: via ai lavori Fortezza – piazza della Libertà

Rischio ingorgo. Ecco come cambia la viabilità in un punto nevralgico di Firenze, tra la Fortezza e piazza della Libertà, in occasione dei lavori per la linea della tramvia verso San Marco