domenica, 21 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaA Riad la Supercoppa italiana

A Riad la Supercoppa italiana

Fiorentina in campo giovedì 18 gennaio alle 20 contro il Napoli. Solito dubbio in attacco tra Beltran e Nzola

-

- Pubblicità -

La Supercoppa Italiana quest’anno si gioca allo stadio Al-Awwal Park di Riad, in Arabia Saudita. Con la nuova formula il montepremi della Supercoppa italiana sale da 7,5 a 23 milioni di euro. Di questi 16,2 milioni saranno distribuiti alle quattro squadre partecipanti: la prima classificata incasserà 8 milioni, la seconda 5 milioni, le due squadre eliminate in semifinale 1,6 milioni ciascuna.

Il nuovo format

Il nuovo format della Supercoppa Italiana è basato su tre partite, due semifinali e la finale. Il ranking per gli incroci della semifinale vede come prima testa di serie il Napoli campione d’Italia, seconda la vincitrice della Coppa Italia, l’Inter, terza la seconda della Serie A, la Lazio e quarta la finalista della Coppa Italia, appunto la Fiorentina.

- Pubblicità -

I match in esclusiva su Mediaset

La Supercoppa Italiana sarà trasmessa da Mediaset in diretta esclusiva gratuita in chiaro su Canale 5. Si giocherà giovedì 18 gennaio alle 20 (le 22 locali) Napoli-Fiorentina, venerdì 19 alle 20 Inter-Lazio. Finale lunedì 22 gennaio, sempre alle 20. Le partite si possono seguire anche in streaming, previa registrazione gratuita, sull’app di Mediaset Infinity e sul sito di Mediaset.

Le probabili formazioni di Napoli-Fiorentina

Sarà Napoli-Fiorentina ad inaugurare la nuova formula della Supercoppa Italiana, da quest’anno in stile spagnolo. Scelta che ha destato molte perplessità e non poche critiche, sia per la formula che per la sede.

- Pubblicità -

Qualche problema di formazione per Vincenzo Italiano che non potrà contare sui lungodegenti Dodò e Castrovilli. Quasi certa l’assenza di Nico Gonzalez. In attacco Beltran è in vantaggio su Nzola, alle sue spalle dovrebbe essere confermato il tridente Ikoné, Bonaventura, Brekalo. Possibile anche l’inserimento dal primo minuto del nuovo acquisto Faraoni che ha già esordito con l’Udinese fornendo una ottima prova soprattutto in fase di spinta.

A Mazzarri mancheranno Osimhen e Anguissa impegnati in Coppa d’Africa oltre agli infortunati Meret, Olivera e Natan. In porta va Gollini protetto da Rrhamani e Juan Jesus, in mediana Cajuste è completamente recuperato e potrebbe giocare dall’inizio insieme a Lobotka e Gaetano. Solito dubbio in attacco con Raspadori questa volta favorito su Simeone per la maglia da centravanti.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -