martedì, 28 Settembre 2021
HomeSezioniArte & Cultura27 milioni in arrivo per...

27 milioni in arrivo per i beni culturali toscani

Ventisette milioni per i beni culturali toscani. E' stato siglato l'accordo tra Stato e Regione, con l'adesione delle Fondazioni bancarie per la tutela e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale toscano. Museo Archeologico e Istituto degli Innocenti saranno i primi a beneficiarne.

-

Per adesso soltanto due Regioni (Toscana ed Emilia Romagna) hanno raggiunto questo tipo di nuova intesa attuando per prime una specifica norma contenuta nel Codice dei beni culturali.

L’accordo ha durata quinquennale e prevede anche un patto di consultazione e verifiche periodiche oltre alla possibilità di stipulare, in sede locali, ulteriori accordi fra i tre soggetti inserendo anche nuove azioni.

Dei 27 milioni “in palio”, 17 e mezzo sono a carico della Regione, 5 vengono dallo Stato (Ministero Beni Culturali) mentre i restanti 4,5 milioni sono finanziati dai soggetti attuatori. Altre risorse arriveranno dallo Stato con i successivi esercizi finanziari e dalle Fondazioni bancarie.

Tra le altre cose, l’intesa permetterà il nuovo allestimento del Museo Archeologico Nazionale di Firenze e il piano di recupero e valorizzazione degli ambienti monumentali nell’Istituto degli Innocenti, sempre nel capoluogo toscano.

”Un passo avanti significativo – commenta l’assessore toscano alla Cultura Paolo Cocchi – e una metodologia di lavoro nuova verso un moderno sistema di governance nei beni culturali. Non si tratta – aggiunge – tanto di un semplice co-finanziamento quanto di individuare obiettivi comuni e di essere tutti corresponsabili sui risultati raggiunti”.

Ultime notizie