martedì, 22 Giugno 2021
HomeSezioniArte & Cultura"Abbellire le città", un bando...

“Abbellire le città”, un bando per giovani artisti

Concorso per abbellire la città. Gli organizzatori daranno il 2% di un appalto per opere di abbellimento della struttura

-

 Ci siamo ispirati ad una vecchia legge italiana del 1949, non troppo fortunata e mai applicata in Toscana, che imponeva allora di utilizzare il 2% di un appalto che riguardava il restauro o la realizzazione di un edificio dello Stato per il suo abbellimento“, commenta l’assessore alle finanze e al bilancio della Regione Toscana, Riccardo Nencini.
 
Sull’edificio di villa Fabricotti la Regione sta portando avanti da un paio di anni una serie di interventi di riqualificazione. Solo quest’anno è stata recuperata la ex casetta del custode con decorazioni in stile liberty, la cappella e il tempietto. Il 2% di questi ultimi lavori è pari a 9.250 euro e con 9.250 euro la Regione rimborserà l’autore del bozzetto dell’opera d’arte che risulterà vincitrice.
 
Troverà posto nel parco della villa che è aperto a tutti, probabilmente nel prato dietro la casetta appena restaurata dove a luglio aprirà anche un bar che sempre la Regione ha affidato in gestione ad una ditta esterna attraverso una gara.
 
La scultura o l’installazione dovranno essere alti almeno due metri. I bozzetti e gli elaborati dovranno arrivare alla direzione Bilancio e Finanze della Regione Toscana entro il 27 settembre 2010.
 
A giudicarli sarà una commissione composta dal dirigente del settore Patrimonio della Regione, due rappresentanti di primarie istituzioni culturali e scientifiche, un rappresentante della Sovrintendenza ai beni artistici e storici e un dirigente o funzionario del settore politiche formative e culturali della Regione.

Ultime notizie