domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Arrivano i supercafoni di Mtv,...

Arrivano i supercafoni di Mtv, fan in delirio davanti a ”casa Jersey Shore”

Sono arrivati a Firenze i primi quattro protagonisti dello show dei record di Mtv “Jersey Shore”. Ad attenderli davanti a quella che da stasera diventerà la loro dimora in riva d’Arno un centinaio di fan in delirio.

-

Sono arrivati a Firenze i primi quattro protagonisti dello show dei record di Mtv “Jersey Shore”. Ad attenderli davanti a quella che da stasera diventerà la loro dimora in riva d’Arno un centinaio di fan in delirio.

DUE TAXI. Dai due taxi, però, sono scesi solo i quattro ragazzi, o meglio i quattro “Guidos”, come si chiamano in slang Usa i tamarri italoamericani. I muscolosi e impomatati Ronnie, Vinnie, Pauly Di e Mike The Situation hanno già preso possesso dell’appartamento in via dei Vecchietti, dove trascorreranno circa 5 settimane per le riprese della quarta stagione del fortunato reality show.

CALCI E CROCIFISSI. I fan non hanno avuto molta soddisfazione: i ragazzi, crocifissi ben saldi al collo e abbronzatura di rito, sono scesi dai taxi e sono filati in casa senza neanche salutarli. Dopo che Ronnie ha aperto la porta con un calcio.

SNOOKIE&CO. Le ragazze, Snookie, Jwoww, Sammie e Dina, dovrebbero arrivare in serata. Imponenti le misure di sicurezza messe in campo da Mtv: attorno all’ingresso della casa è stata creata un’area di sicurezza di alcune decine di metri, mentre fan, giornalisti e fotografi sono stati tenuti alla larga da un nutrito gruppo di bodyguard.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano