giovedì, 23 Gennaio 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Arte in Maremma

Arte in Maremma

-

Dopo “Teatralità nel Barocco fiorentino”, Gianfranco Luzzetti, antiquario e collezionista nato a Giuncarico, trapiantato a Firenze da anni e considerato oggi una sorta di “mecenate”, fa il bis e si ripropone a Grosseto con una seconda esposizione, aperta fino al 30 settembre nel museo archeologico di Grosseto. È “La bella maniera in Toscana”, straordinaria raccolta di dipinti provenienti dalla collezione Luzzetti ma soprattutto scovati faticosamente da raccolte private. Promossa dal Comune con il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, è stata curata dallo stesso Luzzetti con Mauro Papa e Federico Berti. In tutto sono 34 dipinti del Cinquecento, per la maggior parte inediti e mai esposti prima d’ora. Opere di artisti come Vasari, Cristofano Allori, Domenico Beccafumi e poi il Foschi, il Riccio, Salviati, Francesco Ubertini detto il Bacchiacca, solo per citarne alcuni.
La volontà è quella di far ammirare capolavori che – finora chiusi nelle case di collezionisti toscani – difficilmente saranno più visibili al grande pubblico. Ieri, a presentare la mostra in sala consiliare insieme agli amministratori di Comune e Provincia (Emilio Bonifazi, Lucia Matergi, Cinzia Tacconi) c’era lo stesso Luzzetti, che – col cuore fedele alla Maremma – ha spiegato di aver sempre «covato questa smania di far scoprire ai grossetani i tesori che nessuno conosce. Con questi dipinti siamo nel campo della pura luce, di un vero e proprio tripudio fiorentino che porterà poi al superamento della maniera…». E intanto ce n’è per tutti i gusti. L’anno scorso i quadri erano 17; quest’anno sono il doppio, tant’è che gli spazi dell’allestimento al museo sono raddoppiati.
Ma non sono solo questi i capolavori nascosti da riscoprire. A partire da quest’anno, alla mostra estiva del Museo archeologico si affiancano “Gli itinerari – Tesori d’arte in Maremma” promossi dalla Provincia di Grosseto e dalla Rete museale di Grosseto, con finanziamento della Provincia e della Regione Toscana su progetto di Gianfranco Luzzetti. Tema dei due itinerari, “La pittura e scultura senese tra ‘300 e ‘400”: dall’11 giugno all’11 settembre due tour alla settimana – con pullman ad hoc e guida turistica in tre lingue a disposizione – alla scoperta di Ambrogio Lorenzetti e Duccio di Boninsegna a Massa Marittima, del Sassetta a Grosseto, del Vecchietta a Montemerano, di Jacopo della Quercia a Pitigliano. A prezzi scontati, grazie a una convenzione con la Rete museale.

- Pubblicità -

Ultimi articoli

Severgnini si racconta al Teatro Puccini

L’editorialista porta il suo “Diario sentimentale di un giornalista” a Firenze: ed è subito messinscena

Tramvia, linea 3.2: “Solo un terzo del percorso con i pali”

Intervistato da Lady Radio, il sindaco Dario Nardella fa il punto sui lavori per le nuove linee e anche sulla tecnologia che permetterà ai tram di viaggiare, in alcuni tratti, a batteria

La scuola al cinema: l’Istituto Marco Polo di Firenze in un film

Ci si resta anche al pomeriggio, si impara con metodi all’avanguardia e la parola d’ordine è “accoglienza”. Una scuola strana, l’Istituto Marco Polo. Che ora diventa un film

Natura collecta, a Firenze in mostra i prodigi della natura

Minerali rari, animali esotici, conchiglie e piume trasformate in oggetti di lusso. I gioielli della natura sono esposti in San Lorenzo
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Utilizziamo i cookie per offrirvi una migliore esperienza online, analizzare il traffico del sito e personalizzare i contenuti. Dando il vostro consenso, ne accettate l'uso in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi