La mostra si sviluppa attraverso la città, lungo un percorso segnato dalle testimonianze dell’intera vicenda artistica di Checchi, dalle opere grafiche al primo piano del Palazzo Comunale, a quelle conservate nel Museo di Fucecchio fino a raggiungere la collezione della Fondazione Montanelli-Bassi.

La mostra è una prima presentazione alla cittadinanza delle nuove acquisizioni, in attesa che l’intera collezione comunale, che costituisce la più ampia raccolta di opere di Arturo Checchi di proprietà pubblica, venga ospitata nella nuova sezione di arte contemporanea del Museo Civico di Fucecchio.