mercoledì, 14 Aprile 2021
HomeSezioniArte & CulturaBus e trenino gratis: ecco...

Bus e trenino gratis: ecco NottArno

E' tutto pronto per "NottArno. La Notte Bianca in Oltrarno", una lunga notte di divertimento nel cuore della città. Eventi, musica e spettacoli nelle strade, nelle piazze e nei rioni dell'Oltrarno fiorentino.

-

Per il secondo anno, la “Notte Bianca di Firenze” si identifica con “Diladdarno“, la manifestazione, giunta alla XIV edizione, che raccoglierà tutte le sue iniziative in un’unica, indimenticabile, notte. “NottArno è una notizia positiva che deve essere valorizzata: è una festa che artigiani e commercianti regalano a tutta la città, è una risposta di sicurezza e vivibilità a chi vuole mandare i militari nelle città – ha commentato l’assessore Riccardo Nencini -. Non è solo una Notte Bianca perché è un’iniziativa che nasce dal tessuto del quartiere, non è calata dall’alto dall’amministrazione. Nasce dai cittadini e per i cittadini. Grande attenzione viene garantita all’accoglienza e mi rivolgo a tutti affinché partecipino utilizzando i mezzi pubblici, proprio per la riuscita della festa”. “NottArno” è promossa dall’assessorato all’innovazione e strategie di sviluppo del Comune di Firenze, dal Quartiere 1, dalla Camera di Commercio di Firenze e dalle associazioni di categoria CNA Firenze, Confartigianato Imprese Firenze e Confesercenti Firenze, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Firenze, Pistoia, Prato, con l’Università degli Studi di Firenze e con il Museo di Storia Naturale e con il contributo di Banca Toscana Gruppo Monte dei Paschi di Siena, A.G.O.Fi – Associazione Grossisti Ortofrutticoli Firenze, Firenze Parcheggi, Heineken, Mercafir, Il Quadrifoglio, Controradio, Silfi S.p.A.,Toscana Energia.

“NottArno farà vivere la notte nel più bel pezzo della nostra città – ha sottolineato Stefano Marmugi, presidente del Quartiere 1 – tenendo insieme le categorie commerciali, i negozianti, i bottegai, il cuore pulsante dell’Oltrarno. È una risposta all’allarmismo lanciato in città, con eventi che fanno ancora più bella la nostra Firenze”. Soddisfatto anche Roberto Ciulli, presidente del Comitato Oltrarno Promuove, poiché “per la prima volta tante forze si sono unite per fare qualcosa di bello per la città. La Silfi illuminerà e colorerà la facciata della Basilica di Santo Spirito. Spero che NottArno prosegua e cresca negli anni”. Tante le iniziative organizzate per trascorrere, insieme, la notte e non solo, poiché alcune cominceranno già nel pomeriggio e vi potranno partecipare anche i bambini, proprio perché “NottArno” è per tutti. Arte, cultura, musica, cucina, artigianato artistico, comicità, design e creatività saranno espressi in molteplici forme. E, nell’anno della sua rinascita, non mancherà neanche il Calcio Storico, Dalle 21, sfileranno i calcianti dei Bianchi di Santo Spirito ed alcuni figuranti del Calcio Storico Fiorentino.

Inoltre, vi saranno alcuni luoghi dell’Oltrarno che ospiteranno tre eventi collaterali. Il Museo di Storia Naturale, Sezione di Zoologia “La Specola” (in via Romana, 17) sarà aperto dalle 20,00 alle 24,00. In collaborazione con il Museo, l’Università degli Studi di Firenze ed a “NuvolaB” di Firenze, nel “Salone degli Scheletri” e nel giardino è stata creata “ZOOm – Dimmi che animale sei?”, un’installazione sonora che riprodurrà i versi degli animali. Sarà un modo per giocare per una notte con la collezione del Museo e riflettere sul mondo animale e sull’uomo. Nel giardino de “La Specola” saranno svelati nuovi ed inediti punti di vista che inviteranno il pubblico a riflettere sui modi di osservare e rappresentare la natura. Presso la Limonaia del Giardino Nidiaci (in via d’Ardiglione, 30) l’associazione Opera Rebis presenta la mostra di fine anno sul gioiello contemporaneo della scuola Alchimia. Le aule del Florence Dance Center (in Borgo Stella, 23/r) ospiteranno la mostra di Vinicio Venturi, “Le mie Paure”. “Oltrarte” è a cura di Piazzart e farà diventare Santo Spirito e San Frediano le “botteghe” all’aperto degli artisti e degli artigiani. Saranno allestiti studi di artisti e di architettura, botteghe artigiane, gallerie, musei, giardini gli spazi dell’azione. Ci saranno mostre, installazioni, performance di pittori, fotografi, architetti, grafici, scultori che apriranno le porte dei propri laboratori.
“Oltrarte” è realizzata in collaborazione con: Opera Rebis, Alchimia Contemporary, Jewellery School, Studio 70 rosso, Centro Giovani Nidiaci, Florence Dance Center, Museo di Storia Naturale – Sezione di Zoologia “La Specola”, Università degli Studi di Firenze.

NottArno” sarà anche l’occasione per il debutto di “Mercatale” in piazza del Carmine: direttamente dall’orto al mercato e quindi al consumatore, senza passare dai negozianti, grossisti e distributori. Frutta e verdura di stagione, formaggi, l’olio buono, il miele, la grappa, il pane, le conserve. Tanti prodotti da acquistare e da gustare. Saranno trenta banchi con 60 produttori (45 agricoli, 10 artigiani e 5 commercianti) che venderanno dalle 18,00 alle 2,30 di notte. In via dei Serragli, tra il Ponte alla Carraia e Porta Romana, cuore delle botteghe artigiane e artistiche fiorentine, i negozi saranno aperti anche la notte. “NottArno” conclude anche l’appuntamento con Pitti Immagine Uomo che per l’occasione organizza “Lo Spirito della Rive Gauche”: mostre ed installazioni di arte contemporanea e proiezioni di VideoArt sul retro della Basilica.

Ma come si arriva a “NottArno” che dalle 19,30 sarà off-limits per chi non è residente? Per partecipare alla Notte Bianca nell’Oltrarno, è consigliato arrivare con i mezzi pubblici messi a disposizione gratuitamente: autobus e trenino su gomma percorreranno alcuni itinerari, integrandosi e facilitando l’arrivo in Oltrarno. Due bus navetta dalle 20,30 alle 4 di notte partiranno da Piazza Vittorio Veneto, attraverseranno Ponte Vespucci all’andata e Ponte alla Vittoria al ritorno, fermandosi al Torrino di santa Rosa. Il “Night Train” sarà a disposizione dalle 23 alle 4 lungo il tragitto circolare che toccherà il Parterre di Piazza della Libertà, Piazza Ghiberti, Piazza Beccaria, viale Alberti, Ponte San Niccolò e Ponte alle Grazie con fermate sul lungarno Serristori, lungarno Cellini e Piazza Ferrucci. Il “Bus by Night”, che comincia il “suo viaggio” proprio staserà, sarà a disposizione dalle 23,00 alle 3,00 di notte con ben 35 fermate partendo dalla stazione centrale di Santa Maria Novella. Inoltre, sarà possibile lasciare l’auto all’Universale Parking (in via della Fonderia, 63) dalle 21,00 alle 4,00 di notte al prezzo, complessivo, di 5,00 euro.

E in tema di mobilità, questi sono i provvedimenti che saranno adottati in occasione di “NottArno” e stabiliti nell’ordinanza numero 2008/M/04611 del 16/06/2008:

Dalle 9,00 del 20 giugno fino alle 4,00 del 22 giugno, divieto di sosta (con rimozione forzata) e di transito in Piazza del Carmine, Piazza Pitti, (lato Palazzo Pitti, su tutto il fronte dello stesso, lato abitazioni nel tratto compreso tra Sdrucciolo dei Pitti e Via de’ Marsili). Dalle 15,00 del 21 giugno alle 4,00 del 22, divieto di circolazione in Piazza Santo Spirito, Piazza Pitti (su tutta l’area compresa tra via Guicciardini, esclusa, il fronte del numero civico 26 e la delimitazione di Palazzo Pitti, escluso, sul lato abitazioni, nei tratti tra via Marsili e Piazza San Felice e via Velluti/Sdrucciolo dei Pitti), in Piazza Tasso (in entrambi i lati tra via del Leone e via dei Camaldoli, sul lato delle abitazioni, nel tratto compreso tra via del Campuccio e via della Chiesa), in tutto il tratto di via de’ Camaldoli, via Romana, Piazza San Felice, via Mazzetta, via delle Caldaie, via Sant’Agostino, via Maffia, via Santa Monaca, Piazza Piattellina, Piazza de’ Nerli (nell’area del mercato), in Borgo San Frediano (nel tratto compreso da Piazza del Carmine a via dei Serragli), in via di Santo Spirito, in via San Niccolò (tra via dell’Olmo, Porta San Miniato e via Giardino Serristori), in via San Niccolò (da via Lupo a Piazza Poggi, escluse), via dello Sprone, nella piazzetta tra via dello Sprone e via Toscanella, in Borgo San Jacopo, in via dei Bardi (tra Piazza Santa Maria Soprarno e via Guicciardini), in via Guicciardini, in piazza Santa Felicita, in via dei Barbadori, in via dei Serragli (tra i numeri civici 29 e 31 e tra il 33/r ed il 35), in Piazza della Calza, in Piazza del Tiratoio (tra via Sant’Onofrio ed il numero civico 7/r).

Dalle 19,30 alle 21,00 di sabato, divieto di transito ad eccezione dei residenti, frontisti, ciclomotori e motocicli, invalidi, taxi, autobus ATAF, automobili dirette ad autorimesse pubbliche o a strutture ricettive presenti nella zona nelle seguenti strade: in via Romana, Piazza San Felice, Piazza Pitti, via Guicciardini, via dei Bardi, via dei Barbadori, via dello Sprone, via Sant’Agostino, via Mazzetta, Piazza Santo Spirito, via Santa Monaca, Piazza del Carmine, Piazza Piattellina, via dell’Orto, Borgo San Frediano. In tutte queste strade, il divieto di circolazione dalle 21,00 di sabato e fino alle 4,00 del 22 giugno sarà esteso a tutti i veicoli, ad eccezione dei mezzi di soccorso e di Polizia. In via Lupo, sarà revocato l’attuale senso di marcia per consentire l’uscita dei mezzi da via Giardino Serristori e sarà istituita strada senza uscita alla confluenza con via San Niccolò.

Per la concomitanza con la “Notturna di San Giovanni” dalle 19,30 alle 21,30 di sabato, sul Lungarno Serristori (alla confluenza con Piazza Demidoff) divieto di accesso con obbligo di svolta a sinistra per via dei Renai con direzione Lungarni e Piazza Poggi. Sono derogati soltanto i mezzi di soccorso, i mezzi necessari per l’allestimento della manifestazione, ed i veicoli autorizzati del settore “E” esclusivamente se diretti in via dei Bardi. Le auto storiche potranno sostare in via de’ Camaldoli. Sempre in occasione di “NottArno”, anche il consorzio Il Quadrifoglio ha deciso di apportare delle modifiche al consueto spazzamento notturno delle strade dell’Oltrarno. La notte tra sabato 21 e domenica 22 giugno non sarà effettuato lo spazzamento nel viale Ariosto, via Bartolini, via Berni, via de’ Camaldoli, via de’ Cardatori, via del Drago d’Oro, via del Leone, Piazza de’ Nerli, via dell’Orto, via del Piaggione, Borgo San Frediano (tratto da Verzaia a Cestello), via San Giovanni, via Sant’Onofrio, lungarno Soderini (tratto da Cestello a Santa Rosa), Piazza Tasso, via dei Tessitori, Piazza del Tiratoio, vicolo del Tiratoio, via del Tiratoio. Tutto il programma di “NottArno” è disponibile su http://www.diladdarno.it/media/news/nottarno2008.pdf.

Ultime notizie