giovedì, 6 Maggio 2021
HomeSezioniArte & CulturaCarolina di Monaco a Palazzo...

Carolina di Monaco a Palazzo Vecchio. E’ il Ballo del Giglio

Duchi e principesse a Palazzo Vecchio il 15 ottobre prossimo, per la prima edizione dell'atteso Ballo del Giglio. Ospite d'onore del galà di beneficenza sarà Carolina di Hannover. Tanti i volti noti tra i 280 che si apprestano a danzare nel Salone dei Cinquecento

-

Duchi e principesse a Palazzo Vecchio il 15 ottobre prossimo, per la prima edizione dell’atteso Ballo del Giglio. La madrina della serata, organizzata dal Consolato del Principato di Monaco con il patrocinio del Comune, sarà Carolina di Hannover.

PARTERRE DI STELLE. Tanti i volti noti tra i 280 personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo e delle casate nobiliari europee che si apprestano a danzare nel Salone dei Cinquecento. Oltre alla principessa Carolina, sono attesi Max Biaggi, fresco campione del Superbike nonché residente da anni nel Principato di Monaco, e il principe Carlo di Borbone, duca di Castro, presidente di Amade Italia.

BENEFICENZA. Il ricavato della serata andrà in parte proprio all’associazione Amade Italia (Associazione mondiale amici dell’infanzia), che si occupa della tutela dei diritti dei minori ed è presieduta dalla principessa. L’altra metà andrà invece resterà all’interno del Palazzo: sarà infatti destinata al restauro della statua di Hermes, una delle quattro sculture di età romana collocate nelle nicchie laterali della testata del Salone dei Cinquecento.

L’ALTRA FACCIA DEL COMUNE. “Siamo alla vigilia di un evento che presenta un’altra faccia della storia di Palazzo Vecchio, legata alla sua ‘regalità’ – ha detto il vicesindaco Dario Nardella, presentando l’evento con il console onorario del Principato a Firenze Alessandro Giusti – Questo palazzo infatti ha ospitato le famiglie più eminenti e blasonate d’Europa: dunque il galà è strettamente legato al suo passato e alla sua storia, e sarà l’occasione per accogliere la principessa Carolina e i tanti fiorentini che parteciperanno”.

Ultime notizie