martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniArte & CulturaEnduring Freedom: a Firenze la...

Enduring Freedom: a Firenze la mostra che racconta la guerra

A Firenze "Enduring Freedom", la mostra che racconta la guerra attraverso le immagini di due giovani artisti. E le opere andranno all'asta per sostenere progetti umanitari

-

Pubblicità

Dal 24 marzo al 25 aprile sarà possibile visitare Enduring Freedom, la mostra dei due giovani artisti Gianluca Braccini e Jonathan Soliman Awadalla, ospitata a Firenze negli spazi dell’organizzazione nonprofit RFK International House for Human Rights Italia. Le 65 opere su tela saranno messe in vendita e tutto il ricavato verrà devoluto a favore della popolazione afgana attraverso un’asta online.

Enduring Freedom, la mostra a Firenze

Il nome della mostra proviene dall’operazione militare statunitense in risposta all’attacco terroristico alle Torri Gemelle di New York l’11 settembre 2001. Una scelta che porta in superficie il paradosso della violenza come risposta alla guerra. “Combattere il fuoco con il fuoco, lascia perplessi e viene da chiedersi: libertà persistente sì, ma per chi?” spiegano gli artisti Gianluca Braccini e Jonathan Soliman Awadalla.

Pubblicità

Il ritiro delle truppe statunitensi dall’Afghanistan, ha portato come sappiamo, il ritorno del regime talebano, privando la popolazione dei diritti civili e non solo. Al seguito di questi eventi i due giovani artisti fiorentini hanno avviato una riflessione sul conflitto afgano attraverso il medium della pittura e della la stampa calcografica. Da qui nasce l’idea fondante della mostra “Enduring Freedom”, organizzata dall’associazione culturale Eterotopie, in collaborazione con il Comune di Firenze, MUS.E e il MAD – Murate Art District.

Attraverso l’utilizzo di riferimenti appartenenti all’immaginario collettivo, si crea un impatto ancora più forte, rendendo vivide nella mente degli spettatori le immagini del conflitto. L’obiettivo del progetto è quello di stimolare una riflessione sulle guerre che hanno afflitto paesi come l’Afghanistan, riallacciandosi alla situazione odierna in Ucraina, prova del fatto che le grandi guerre non appartengono solo al passato.

L’asta online delle opere

Pubblicità

Durante tutta la durata dell’esposizione sarà attiva un’asta online attraverso cui acquistare le opere d’arte esposte per il progetto “Enduring Freedom”. Tutto il ricavato verrà devoluto in favore della popolazione afghana tramite la raccolta fondi attivata dall’Università di Firenze.

Enduring Freedom è visitabile dal 24 marzo al 15 aprile negli spazi del RFK Human Rights Italia, in via Ghibellina 12, dal mercoledì alla domenica dalle 15 alle 20.

Pubblicità

Ultime notizie