sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Firenze città... "originale"

Firenze città… “originale”

Allo Spazio delle Pagliere, dal 29 maggio al 3 giugno, in programma un’esposizione - caleidoscopio su Firenze città del dettaglio e del particolare, dell’inedito e dell’originale. La mostra installazione sarà preceduta dal convegno di Firenze Sapere, che traccerà la storia del progetto e alcune linee di sviluppo per la città “a venire”.

-

Firenze capitale del sapere e del saper fare. Da questa premessa è nato il progetto Firenze Sapere, che si forma dall’osservazione puntuale della realtà fiorentina. L’analisi del territorio ha messo in evidenza come alcuni centri di diffusione culturale, sfruttando la contaminazione tra sapere e saper fare e puntando così all’innovazione, abbiano generato valore aggiunto e ampliato le proprie potenzialità in modo esponenziale. Così si è sviluppata l’esigenza di creare una rete fra le diverse realtà e di redigere una mappa organizzata delle istituzioni del sapere e del sapere fare fiorentino, nell’ottica di studiare il passato e il patrimonio cittadino, ma soprattutto di stimolarne lo sviluppo.

Questo lavoro, che ha già visto la realizzazione del sito firenzesapere.it, si arricchisce oggi di un nuovo importante tassello: la pubblicazione del volume in pdf, scaricabile dallo stesso sito, che ripropone i fini del progetto, i risultati finora conseguiti e soprattutto le indicazioni sui protagonisti del sapere e del sapere fare, divisi per nove macroaree di intervento legate al mondo dei saperi: formazione professionale / tecnologia, scienza e ricerca applicata / enogastronomia e tradizione / editoria e attività correlate / alta formazione e ricerca / scuole e università per stranieri / fiere ed eventi speciali dedicati / ambiente e paesaggio / istituzioni culturali e museali.

La presentazione della pubblicazione si terrà venerdì 29 maggio e sarà accompagnata da un convegno che vede in programma gli interventi dello staff tecnico del progetto, le voci dei protagonisti, dall’Università degli Studi di Firenze all’Ente Cassa Risparmio di Firenze e all’Accademia della Crusca, passando per il Polimoda ed il mondo dell’artigianato e le conclusioni del presidente Dario Nardella.

La mostra, a cura di Sergio Risaliti in collaborazione con Pino Brugellis, si aprirà dopo il convegno e rappresenterà il legame fra le realtà della conoscenza presenti in città e le possibili prospettive di sviluppo che i centri culturali fiorentini potranno prefigurare. L’esposizione resterà aperta con ingresso gratuito dal 30 maggio al  3 giugno con orario 10 – 13  e 14.30 -18.30 presso Le Pagliere di Porta Romana, in viale Niccolò Machiavelli 24.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin