Firenze festeggia le Rampe ritrovate

Un grande coro di bambini vestiti con i colori di Firenze, laboratori, musica, spettacoli di luci e una danzatrice volante che balla appesa a 300 palloncini. Così Firenze festeggia le Rampe ritrovate. E’ andata in scena il 1 giugno la festa (rinviata il 18 maggio per maltempo) offerta da Fondazione CR Firenze per festeggiare il restauro delle Rampe del Poggi. La giornata è iniziata nel pomeriggio con l’esibizione del coro dei bambini del progetto ‘All’Opera’ di Venti Lucenti, seguito dallo squillo delle chiarine e dall’arrivo del Gonfalone. Quindi, il Presidente della Fondazione CR Firenze Firenze Umberto Tombari ha fatto un breve intervento e ha scoperto una targa commemorativa assieme al prefetto Laura Lega. Nello stesso momento è stato aperto il nuovo impianto idrico per l’alimentazione delle vasche e delle fontane e l’acqua, dopo un secolo, ha ricominciato a zampillare.

Tanti fiorentini a salutare le Rampe

“Ringrazio i fiorentini per questa grande partecipazione – ha detto il Presidente di Fondazione CR Firenze Umberto Tombari – e siamo grati a tutti coloro che si sono impegnati per il successo di questo restauro. E’ stato un grande lavoro di squadra che, dopo un secolo, ha svelato un luogo magico ed ha dimostrato che si può lavorare assieme e rapidamente per uno scopo comune. Questo è il nuovo modello di Fondazione: un soggetto dinamico e motore di idee, capace di progettare e finanziare grandi operazioni a beneficio del territorio’’.

Così Firenze festeggia le Rampe ritrovate. Per tutto il pomeriggio  ci sono stati laboratori di costruzione di girandola in carta fiorentina, prove di giocoleria, funambolismo e semplici acrobazie, esibizioni musicali con la Scuola di Musica di Fiesole, spettacoli di circo contemporaneo. Operatori specializzati hanno accompagnato il pubblico a visitare le Rampe restaurate e per l’occasione sono stati aperti i giardini del Quartiere di San Niccolò: il Giardino Bardini, il Giardino delle Rose e il Giardino dell’Iris. Grande attesa anche per lo spettacolo notturno, previsto alle 21.30,  ‘La fontana ritrovata’, un racconto di immagini, suoni ed emozioni con la direzione artistica di Roberto Malfatto e lo show di una danzatrice volante.