- Pubblicità -
Home Bonus Bonus per chi usa la bici a Firenze: come funziona il kit...

Bonus per chi usa la bici a Firenze: come funziona il kit Pin Bike

- Pubblicità -
Bici Firenze bonus 30 euro pin bike

Come partecipare, quali sono i requisiti e chi riceverà il bonus in denaro. Il Comune lancia la campagna "Pedala, Firenze ti premia"

- Pubblicità -

Più pedali, più guadagni. Chi userà la bici per spostarsi a Firenze, grazie all’iniziativa promossa dal Comune insieme a Pin Bike, otterrà premi in denaro, con un bonus fino a 2 euro al giorno e fino a 30 euro al mese. Palazzo Vecchio lancia così la campagna “Pedala, Firenze ti premia” per promuovere l’uso del mezzo a due ruote (ecologico) per la mobilità in città. Il progetto funziona grazie a un’app da scaricare sul cellulare e per partecipare bisognerà installare sulla propria bici uno speciale sensore contenuto nel kit Pin Bike, sistema anti-frode brevettato che – dopo la sperimentazione in altre città italiane – arriva anche a Firenze.

L’iniziativa, finanziata con 1,2 milioni di euro, è uno dei progetti pilota elaborati con i cittadini nell’ambito del progetto “Firenze per il clima” ed è stata proposta dall’assessore all’ambiente Andrea Giorgio all’interno dell’accordo di programma per le misure anti-smog stipulato tra Regione e Ministero.

Come funziona il kit di Pin bike: bonus in denaro per chi si sposta in bici a Firenze

- Pubblicità -

Il kit di Pin Bike contiene un dispositivo bluetooth con luce led di segnalazione da installare sul mozzo della ruota della propria bici: sarà questo strumento a permettere di registrare le tratte percorse in sella, senza trucchi o truffe. Saranno poi forniti un supporto in silicone per fissare lo smartphone al manubrio e una targa catarifrangente da mette sotto la sella che comprende inoltre un adattatore per gonfiare le gomme anche dal benzinaio.

Gli utenti potranno impostare sull’app fino a due percorsi abituali tra casa e il posto di lavoro o tra la propria abitazione e l’università, a Firenze o nell’agglomerato urbano (Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa).

I requisiti

- Pubblicità -

Potranno partecipare i cittadini maggiorenni residenti e domiciliati a Firenze che lavorano o studiano in città o nei Comuni vicini (Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino, Signa) o quelli residenti in queste zone limitrofe che lavorano o studiano all’interno del territorio comunale di Firenze. Si potrà aderire con bici tradizionali o elettriche a pedalata assistita, per le quali sono in arrivo incentivi da parte del Comune a partire dal mese di giugno.

Il progetto promosso a Firenze prevede due diversi “bonus bici” a seconda del tipo di utente: chi finora usava auto, moto e scooter per spostarsi (e lo dichiara in fase di registrazione), che avrà un incentivo chilometrico maggiore, e chi invece è già un ciclista urbano.

Pedala, Firenze ti premia: a quanto ammonta il bonus chilometrico

- Pubblicità -

Chi userà la bici per le tratte casa-lavoro o casa-scuola/università, invece che salire su un mezzo a motore, otterrà 20 centesimi di euro per ogni chilometro (15 cent se già si usava la bicicletta), per un massimo di 4 sessioni. Pedalando su altri itinerari, purché nel territorio comunale fiorentino e dal lunedì al venerdì, si guadagneranno 5 cent a chilometro. Gli incentivi saranno riconosciuti solo per le tratte compiute dal lunedì al venerdì e per percorsi in bici di almeno 1 km. Il bonus in denaro per chi con il kit Pin Bike userà la bici a Firenze potrà arrivare fino a 2 euro al giorno (1,20 euro per chi usa già la bici) e a fino 30 al mese. Saranno possibili controlli a campione.

Oltre a questo, i 200 ciclisti urbani più virtuosi potranno vincere premi speciali ogni mese se centreranno gli obiettivi, come chilometri pedalati, partecipazione ad eventi e questionari da compilare sull’app. In palio ogni mese due premi da 100 euro, otto da 50 euro, quaranta da 30 euro e centocinquanta da 20 euro. I bonus aggiuntivi potranno raggiungere un massimo di 200 euro a utente.

- Pubblicità -

Il pagamento degli incentivi avverrà tramite bonifico bancario: saranno accreditati sul conto corrente intestato all’utente quando si raggiungerà o supererà la soglia dei 30 euro. Il primo mese inoltre dal bonus maturato verranno tolti 15 euro, come caparra per il kit di Pin Bike, che saranno riconosciuti quando alla fine del progetto si restituirà l’apparecchio.

Pin Bike: come partecipare e quando richiedere il bonus

Per partecipare all’iniziativa e ottenere bonus in denaro per gli spostamenti in bici a Firenze, bisognerà scaricare l’app Pin Bike e, dalle ore 10 del 13 maggio 2024, compilare online la domanda di partecipazione per 2.000 kit a disposizione. Si tratterà di un vero e proprio click day, perché le domande saranno accolte in ordine di arrivo.

Coloro che riusciranno ad accaparrarsi il kit, dal 20 maggio si potranno ritirarlo gratuitamente presso gli uffici relazioni al pubblico dei Quartieri. Una volta installato il dispositivo e associato all’app, il progetto prenderà il via dal 3 giugno 2024, giornata mondiale della bicicletta. Da quel giorno si potranno accumulare chilometri e quindi maturare bonus in denaro fino al 2 giugno 2025. Tutti i dettagli sono pubblicati in rete civica.

- Pubblicità -