martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Giornate Fai 2020: cosa vedere...

Giornate Fai 2020: cosa vedere in Toscana e a Firenze, i luoghi all’aperto

Dalla collezione di arte ambientale di Celle alla villa appartenuta al tenore Enrico Caruso: tutti i luoghi (en plein air) più belli da visitare nelle Giornate Fai 2020

-

Anche a Firenze e in Toscana le Giornate Fai 2020 diventano a prova di Covid e si spostano dalla primavera all’estate: sono 15 i luoghi all’aperto da vedere, in tutta sicurezza, nel terzo weekend di giugno grazie alle visite organizzate grazie al Fondo Ambiente Italiano, dal capoluogo di regione a Pistoia, che da sola conta 5 mete nell’elenco dei beni aperti al pubblico. E poi iniziative e angoli di natura da scoprire nelle altre province, a Siena (2 luoghi del Fai da visitare), come a Massa, Pisa, Livorno, Lucca, Prato, Siena, Arezzo e Grosseto, tutte con una location a testa.

Giornate Fai d’autunno 2020: 2 weekend a ottobre – qui i luoghi aperti in Toscana e a Firenze

Le tradizionali Giornate del Fai di marzo sono state infatti spostate in avanti, causa lockdown, diventando di fatto delle Giornate Fai 2020 d’estate. Ma non è tutto: rispetto agli anni precedenti i luoghi da visitare saranno tutti esclusivamente all’aperto, gli ingressi saranno contingentati, i gruppi ristretti e per partecipare alle visite guidate sarà necessaria la prenotazione online. Inutile dire che dovranno essere rispettate tutte le regole anti Covid, dal divieto di assembramento al distanziamento fino all’obbligo di indossare la mascherina.

Giornate del Fondo Ambiente Italiano: date e “biglietto” di ingresso

In Toscana, come nel resto d’Italia, è fissato per il weekend del 27 e 28 giugno 2020 l’appuntamento con la bellezza dei luoghi del Fai, che hanno scelto di non aprire gratuitamente e di richiedere un piccolo contributo ai visitatori. Non un biglietto vero e proprio, ma una quota simbolica (5 euro per i non iscritti al Fai, 3 euro per gli iscritti, da pagare con carta di credito o paypal) a mo’ di donazione, per sostenere le attività del Fondo per l’ambiente italiano.

Firenze e dintorni, cosa vedere all’aperto nelle Giornate Fai di giugno 2020

Tanti i posti da scoprire in tutta Italia, ma per chi non vuole allontanarsi troppo dalla nostra regione, la Toscana e Firenze in particolare offrono numerose alternative. Ecco i luoghi all’aperto da vedere a Firenze durante le Giornate Fai del 27 e 28 giugno 2020:

  • Giardino di Villa Caruso a Bellosguardo – Ha una vista mozzafiato su Firenze e sull’Arno il giardino della villa di Lastra a Signa costruita nel Cinquecento come buen retiro della famiglia Pucci e acquistata all’inizio del XX secolo dal celebre tenore Enrico Caruso, che se ne innamorò perdutamente;
  • Giardino di Villa Guicciardini Corsi Salviati – La facciata della villa di Sesto Fiorentino tradisce la sua imponente matrice barocca. La bellissima magione ha un giardino all’italiana oggetto, all’inizio del Novecento, di uno dei primi restauri nella storia dell’architettura dei giardini per recuperarne le fattezze settecentesche.

I giardini sono aperti al pubblico dalle ore 10.00 alle 18.30 con visite guidate suddivise per gruppi di massimo 10 persone (prenotazione obbligatoria).

Giornate FAI all'aperto Firenze 27 28 giugno 2020

Giornate Fai 2020 in Toscana: cosa visitare, l’elenco dei luoghi aperti

Ma la Toscana è vasta e non si esaurisce al di fuori del perimetro fiorentino: numerosi sono infatti i luoghi selezionati dal Fai per una speciale visita all’inizio di questa estate 2020, nelle due giornate di fine giugno. Le regole sono uguali per tutti ma cambiano radicalmente i contesti e la tipologia di spazio.

Sul fronte della natura, tra Firenze e Pistoia si può andare ad esempio alla scoperta del Padule di Fucecchio, la più grande palude interna italiana, mentre sul “tetto” della Toscana, le Alpi Apuane, le giornate del Fai di giugno 2020 portano alla scoperto di un orto botanico lungo un sentiero di montagna.

A Bagni Lucca si può vedere l’opera architettonica di Pardini, girando tra ville e ponti, nella Fattoria di Celle (Santomato, Pistoia) i visitatori sono accolti dalla collezione d’arte Gori, a Castelnuovo Berardenga i volontari del Fai illustrano la Certosa di Pontignano, raro esempio di architettura monastica certosina.

Ecco l’elenco completo dei luoghi aperti per le Giornate Fai del 27 e 28 giugno 2020 in Toscana e a Firenze:

  • Orto botanico delle Alpi Apuane “Pellegrino Ansaldi” – Massa
  • Giardino e scrigno botanico di Paola Fanucci – Ponte Buggianese (Pistoia)
  • Giardino barocco di Villa Sermolli – Buggiano (Pistoia)
  • Giardino e collezione Gori – Fattoria di Celle – Santomato (Pistoia)
  • Passeggiata naturalistica nel Padule di Fucecchio (zona Larciano – Pistoia)
  • Giardino di Villa Guicciardini Usella – Cantagallo (Prato)
  • Passeggiata da Docciola a Sant’Andrea – Volterra (Pisa)
  • Orto botanico del Mediterraneo di Villa Henderson a Livorno
  • Architetture del Pardini a Bagni di Lucca (Lucca)
  • Porticato della chiesa di Santa Maria delle Grazie – Arezzo
  • Torre e Casa Campanelli – San Gimignano (Siena)
  • Certosa di Pontignano – Castelnuovo Berardenga (Siena)
  • Rocca Silvana – Castell’Azzara (Grosseto)
  • Giardino di Villa Caruso a Bellosguardo (Lastra a Signa – Firenze)
  • Giardino di Villa Guicciardini Corsi Salviati (Sesto Fiorentino – Firenze)

Per conoscere tutti i luoghi aperti e per prenotare le visite guidate delle Giornate del Fai all’aperto a Firenze e in Toscana (27 – 28 giugno 2020) è possibile consultare il sito del Fondo Ambiente Italiano.

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale