lunedì, 21 Settembre 2020
Home Sezioni Eventi Giornate Fai 2020: a giugno...

Giornate Fai 2020: a giugno luoghi da vedere all’aperto (su prenotazione)

Giardini storici, alberi monumentali, aree naturalistiche: quest'anno l'evento promosso dal Fondo Ambiente Italiano si trasferisce all'aria aperta

-

Con il rinvio per l’emergenza coronavirus, le Giornate del FAI 2020 si spostano dalla primavera al mese di giugno per un’edizione sui generis: i luoghi da vedere sono tutti all’aperto, dai giardini storici delle ville alle aree naturalistiche fino agli alberi monumentali, i gruppi che prendono parte alle visite sono ristretti e per partecipare alle passeggiate guidate è necessario fare la prenotazione online. E ovviamente rispettare le regole di sicurezza anti-Covid.

Cambia quindi il format, ma da Milano a Roma, da Firenze Napoli restano le bellezze d’Italia da scoprire grazie alle tante delegazioni del Fondo Ambiente Italiano. Ecco come funziona questa edizione.

Quando sono le giornate del Fai e quanto costa la visita (che non è gratis)

Le Giornate FAI all’aperto si svolgono sabato 27 e domenica 28 giugno 2020 in tutta Italia, non sono gratuite ma è previsto soltanto un piccolo contributo per sostenere le attività del Fondo Ambiente Italiano: non si tratta quindi di un vero e proprio biglietto, ma una donazione che parte dai 5 euro a persona per i non iscritti e da 3 euro per chi invece ha la tessera del FAI, da pagare con carta di credito o Paypal.

Questo evento vuole dare così un segnale di speranza e di ripartenza, dopo che le giornate Fai di primavera in programma il 20 e 21 marzo erano state rinviate a causa dell’emergenza Covid.

Cosa vedere durante le Giornate del Fai, i luoghi aperti da Milano a Roma fino a Napoli

Sono oltre 200 i luoghi aperti alle visite in tutta Italia, tra giardini storici privati, alberi monumentali con più di mille anni alle spalle, ville nobiliari e castelli (da vedere dall’esterno), parchi naturalistici e borghi da riscoprire. Alcune di queste location sono normalmente inaccessibili al pubblico come il molo di San Vincenzo a Napoli, altre rappresentano perle in mezzo alla città, ad esempio il villaggio operaio Pirelli o il giardino Arcadia, entrambi a Milano, o l’aranciera e semenzaio di San Sisto Vecchio a Roma.

Giornate Fai 2020: cosa vedere in Toscana e a Firenze, i luoghi all’aperto

I volontari del Fai durante le due giornate di visite all’aperto, il 27 e 28 giugno, mostreranno molte altre bellezze: aree naturali protette come il Padule di Fucecchio (tra Firenze e Pistoia), borghi suggestivi come quello di Monesteroli (La Spezia) dove si arriva percorrendo 1110 scalini o il borgo universo a Aielli (L’Aquila) invaso delle opere di street art. E poi ancora i giardini delle storiche residenze fiorentine di Villa Caruso e Villa Guicciardini Corsi Salviati, le edicole votive nella Bari vecchia, l’unico attraversamento fluviale della Francigena al guado di Sigerico a Calendasco (Piacenza), il giardino e la collezione Gori nella fattoria di Celle Pistoia, il giardino delle 150 palme a Gaeta (Latina), il Giardino degli Angeli di Castel San Pietro (Bologna).

Luoghi aperti giornate del Fai Fondo Ambiente Italiano
L’immagine simbolo scelta per le Giornate Fai all’aperto 2020

Giornate Fai all’aperto, giugno 2020: come e fino a quando si può prenotare

Come funziona l’edizione 2020 delle Giornate del Fai? Tutta online, per quanto riguarda le prenotazioni: il numero di partecipanti previsto per ogni vista – per le regole di sicurezza anti-Covid – è limitato (in genere una quindicina di persone) ed è quindi necessario riservare un posto collegandosi al sito www.giornatefai.it dal 23 giugno fino alle ore 15.00 di a venerdì 26 giugno, sempre qui è disponibile la lista dei luoghi aperti. Le prenotazioni per le Giornate Fai saranno però chiuse una volta esauriti i posti per il singolo evento.

Ultime notizie

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, la percentuale dei votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?

Referendum 2020: cosa succede ora e cosa cambia con il sì

Quando entrerà in vigore le legge costituzionale e le modifiche al numero dei parlamentari, degli eletti all'estero e dei senatori a vita

Referendum, vince il Sì: proiezioni oltre il 65%

Ha vinto il sì con oltre il 65%: l'esito del referendum 2020, i sondaggi, gli exit poll e le proiezioni sul voto