Home Cosa fare a Firenze Giornate Fai d’autunno 2020 a Firenze e in Toscana: tutti i luoghi...

Giornate Fai d’autunno 2020 a Firenze e in Toscana: tutti i luoghi aperti

Da un micro-teatro, alla quercia monumento, fino a 3 vagoni da Oscar. I più interessanti luoghi da visitare in Toscana per le Giornate Fai di autunno, che nel 2020 si svolgono su 2 weekend

Il Teatrino di Vetriano, aperto per le Giornate Fai di autunno 2020. Foto: Thinklab360 per Fondo Ambiente Italiano

Le giornate Fai si fanno in quattro, anche in Toscana, per due weekend d’autunno in cui chiese, ville, castelli e giardini, sono visitabili grazie ai volontari del Fondo Ambiente Italiano: da Firenze a Livorno, da Lucca a Grossetto, sono oltre 30 i luoghi aperti al pubblico per le Giornate Fai d’autunno 2020, dedicate quest’anno a Giulia Maria Crespi, fondatrice e Presidente Onoraria del Fai. La prenotazione online è consigliata perché i posti sono limitati.

Tra le chicche che sarà possibile visitare anche la centrale termica della Stazione Santa Maria Novella di Firenze, esempio di architettura del Novecento, il dedalo dei sotterranei della Fortezza Nuova di Livorno, la quercia delle Checche in Val d’Orcia (detta anche Quercia delle streghe), oltre a un treno-ospedale a Massa che è stato il set del Paziente Inglese.

Quando e come partecipare: le date e le prenotazioni

L’appuntamento è sabato 17, domenica 18  ottobre e poi sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020. Dopo il successo delle giornate Fai all’aperto, il Fondo Ambiente ha deciso di raddoppiare le date delle Giornate d’autunno nel 2020, per permettere a più persone possibile di partecipare all’evento senza assembramenti: per le visite, anche in Toscana, è consigliata la prenotazione online, partita lo scorso 6 ottobre. Alcuni luoghi sono già sold out, ma rimangono posti soprattutto per il secondo weekend.

Sarà possibile comunque presentarsi davanti ai luoghi nei weekend delle aperture (facendo attenzione a non creare assembramenti), ma l’entrata non è garantita: si potranno visitare le location solo se saranno rimasti posti liberi. Alcune aperture delle Giornate d’autunno sono riservate ai soci Fai ed è possibile sottoscrivere la tessera sul posto, mentre per ogni persona che prende alle visite è richiesto il versamento di un contributo minimo di 3 euro (da pagare con carta di credito o PayPal) che andrà in favore delle attività del Fondo Ambiente, impegnato nella tutela di questi luoghi unici (i bambini sotto i 6 anni entrano gratis). Confermate le regole anti-Covid: durante le visite è obbligatorio indossare la mascherina, mantenere la distanza di sicurezza e lavarsi spesso le mani.

Giornate Fai d’autunno 2020 a Firenze: cosa visitare

L’elenco dei luoghi aperti a Firenze e dintorni per la Giornate Fai d’autunno 2020 comprende 5 meraviglie tutte da scoprire. Si potrà entrare in due palazzi affacciati su piazza Savonarola, poco fuori dal centro cittadino: la Galleria Rinaldo Carnielo, casa-studio dell’artista ormai chiusa da 30 anni che custodisce la collezione dello scultore, e la Fondazione Carlo Marchi ospitata all’interno di un elegante villino di inizio Novecento visitabile però dai soli soci Fai (è possibile fare la tessera sul posto), con una guida d’eccezione Giulio Marchi, fratello di Carlo.

Fondazione Carlo Marchi, uno dei luoghi aperti in Toscana per le Giornate Fai d’autunno 2020 Foto di Laura Terzoni

Il Fondo Ambiente Italiano apre le porte inoltre della centrale termica della stazione Santa Maria Novella, progettata nei primi anni Trenta dall’architetto delle stazioni Angiolo Mazzoni con le sue grandi caldaie, mentre nell’hinterland sono previste visite al Museo delle Officine Galileo a Campi Bisenzio (solo nel weekend del 24) dedicato alla storia degli strumenti ottici ad alta precisione e al giardino della Villa barocca Guicciardini Corsi Salviati (anche questo visitabile solo nel weekend del 24) nato nel Cinquecento ma poi abbellito durante i secoli successivi.

I luoghi aperti in Toscana per le Giornate Fai d’autunno 2020: cosa vistare

In giro per la Toscana, le Giornate Fai d’autunno 2020 propongono anche alcuni tour: a Livorno una passeggiata tra il municipio e le gallerie della Fortezza Nuova, all’interno dei sotterranei normalmente chiusi al pubblico per incontrare anche le barche del palio marinari; a Pisa i volontari organizzano una passeggiata tra i luoghi amati di Leopardi nel centro città; nel grossetano è in programma un itinerario sul colle più alto della Maremma, quello di Campagnatico, tra chiese e ville; ad Arezzo viene organizzato un tour tra i monumenti del centro storico; a Prato aprono anche gli antichi orti e il chiostro maggiore del convento di San Niccolò.

E ancora nel pistoiese è visitabile il borgo medievale di Larciano Castello, che domina la Valdinievole, a San Gimignano il Fai apre la Torre e casa Campatelli, palazzo settecentesco che ingloba una delle famosi torri della città, mentre a Pescaglia (Lucca) sarà possibile ammirare il teatrino di Vetriano, una struttura ottocentesca da 60 posti con un palco di soli 30 metri quadri entrato nel Guiness dei Primati.

Ci sono anche luoghi curiosi da visitare in Toscana durante le Giornate Fai d’autunno 2020. A Massa si può entrare in 3 carrozze “centoporte” che durante la Seconda Guerra Mondiale furono trasformate in vagoni-ospedale: oggi sono le uniche in Italia ad essere arredate con attrezzature d’epoca e qui sono state girate alcune scene  del film Il paziente inglese, vincitore di 9 premi Oscar. A Pienza infine i volontari portano i visitatori alla scoperta della meravigliosa quercia solitaria “delle Checche” o “delle Streghe”: 22 metri di altezza, oltre 3 secoli e mezzo di vita e dal 2017 il primo Monumento Verde d’Italia.

Giornate Fai d’autunno 2020 in Toscana: l’elenco completo

Ecco la lista dei luoghi aperti per le giornate Fai d’autunno 2020 nelle varie province toscane

Giornate Fai d’autunno 2020 in Toscana: i luoghi aperti a Firenze

  • Centrale termica della stazione di Santa Maria Novella, Firenze
  • Galleria Rinaldo Carnielo, Firenze
  • Fondazione Carlo Marchi, Firenze (riservato ai soci Fai)
  • Museo delle officine Galileo (Campi Bisenzio)
  • Giardino di Villa Guicciardini Corsi Salviati (Sesto Fiorentino) – solo il 24 e 25 ottobre

Giornate Fai d’autunno a Prato e Pistoia

  • Conservatorio San Niccolò Prato
  • Chiesa di San Lorenzo a Montalbiolo, Carmignano (Prato)
  • Villa Guicciardini Usella, Cantagallo (Prato)
  • Pieve di San Giovanni Decollato, Montemurlo (Prato)

  • Fondazione Jorio Vivarelli, Pistoia

  • Borgo museo di Castagno di Piteccio (Pistoia)

  • Casa Tommaso Paloscia, Castagno di Piteccio (Pistoia) (riservato ai soci Fai) – solo il weekend del 24 e 25

  • Visita alla Art Gallery del Dynamo Camp, San Marcello Pistoiese (riservato ai soci Fai) – solo il weekend del 24 e 25
  • Il borgo di Larciano Castello (Pistoia)
  • Villa La Magia, Quarrata (Pistoia) (riservato ai soci Fai)

Giornate Fai d’autunno a Lucca

  • Chiesa di Santa Caterina, Lucca – solo il weekend del 17 e 18
  • Oratorio degli Angeli custodi, Lucca
  • Teatrino di Vetriano, Pescaglia (Lucca)
  • San Cassiano di Controne (Lucca) – solo il weekend del 24 e 25
  • Vico Pancellorum, Bagni di Lucca – solo il weekend del 24 e 25

I luoghi aperti in provincia di Massa Carrara

  • Laboratori di scultura in pietra Carlo Nicoli, Carrara
  • Il treno ospedale Centoporte, Massa

Giornate Fai d’autunno a Pisa e Livorno

  • Tour a Livorno, il pentagono del Buontalenti, sotterranei della Fortezza Nuova, Palazzo Comunale
  • Tour a Pisa, alla scoperta dei luoghi di Leopardi
  • Certosa di Calci (Pisa)

Giornate fai d’autunno a Siena e Arezzo

  • Quercia delle Checche in Val d’Orcia (Pienza – Siena)
  • Torre e Casa Campatelli, San Gimigano (Siena)
  • Santuario di Romituzzo, Poggibonsi (Siena)
  • Chiesa di Santa Maria degli Angeli in Valli della Compagnia Laicale Madonna delle Nevi Siena
  • Tour nel centro di Arezzo, alla scoperta degli aretini più illustri

  • Complesso del Benedettino S.S. Flora e Lucilla e Chiesa della Badia – Arezzo

Giornate fai d’autunno a Grosseto

  • Tour a Porto Ercole (riservato ai soci Fai) – solo il weekend del 24 e 25
  • Tour a Campagnatico
  • Campagnatico + scuderia e selleria di Villa Rossi (riservato ai soci Fai)
  • Tour a Montorsaio

Sul sito della Giornate Fai d’autunno è possibile prenotare la visita ai luoghi aperti in Toscana (questo il link diretto all’elenco) il 17, 18, 24 e 25 ottobre 2020. Attenzione, però, alcune location sono accessibili solo per un weekend.