venerdì, 29 Maggio 2020
Home Sezioni Arte & Cultura I Lions per il Bardini

I Lions per il Bardini

Riapre il 4 aprile il Museo Bardini grazie anche all'apporto economico dei Lions Club fiorentini

-

Si potrà godere delle sue stanze restaurate, delle pareti blu e di tutti gli arredi e le opere d’arte ricollocate.

Sette Lions Club fiorentini (Firenze, Cosimo dei Medici, Firenze Firenzuola, Firenze Giotto, Firenze Impruneta San Casciano, Firenze Poggio Imperiale, Firenze Stibbert ) ricaveranno circa 60 mila euro da destinare al restauro di due opere importanti come il Leone di Palazzo Vecchio  attualmente in custodia al Museo San Marco ( 30 mila euro ) nonché il crocifisso dipinto proveniente dalla bottega di Giotto patrimonio del Museo Bardini, dove è conservato.

“ Si tratta di un sostegno fondamentale che ci permette di ricollocare il Marzocco che stava sulla porta di Palazzo Vecchio nel museo, un simbolo della fiorentinità – ha commentato l’assessore alla cultura Eugenio Giani – Il Bardini sarà infatti il Museo del Marzocco e del Porcellino, sarà dedicato ai due simboli di Firenze che nel Museo rinato troveranno la giusta esaltazione “.


Ultime notizie

Bonus centri estivi 2020, Inps: “Attenzione a come viene fatta la domanda”

Errori nella procedura online per richiedere il voucher baby sitter. Tutta colpa di un'omonimia. Come non sbagliare

Carpe diem! Le Frecce Tricolori “incontrano” i Bandierai di Firenze

Uno scatto al momento giusto: Angelo Profeti dei Bandierai degli Uffizi lancia la bandiera di Firenze al passaggio delle Frecce Tricolori

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Due soli nuovi casi in Toscana: il bollettino sul coronavirus del 29 maggio

Non è ancora il giorno del "contagio zero", ma poco ci manca. Sono solo 2 i nuovi casi di...