L’iniziativa ha lo scopo di far conoscere quelle opere custodite nella riserva della Galleria che hanno rapporti con le terre fiorentine e toscane.
La mostra di Figline, curata da Novella Barbolani di Montauto e Miles Chappelli, considera le relazioni che, sullo scorcio del Cinquecento, legarono Lodovico Cardi, detto il Cigoli (Cigoli 1559 – Roma 1613) a Figline Valdarno. Sono esposti bozzetti, disegni, ritratti e altre opere del Cigoli realizzate negli anni figlinesi che consentiranno di ricostruire il percorso di questo artista meno noto ma di grande fascino.
L’esposizione è allestita negli spazi espositivi del Palazzo Pretorio di Figline e nella vecchia chiesa che faceva parte dell’antico Spedale Serristori, in piazza Marsilio Ficino. Nel cosiddetto “Chiesino delle Monache” i visitatori potranno quindi ammirare l’Annunciazione del Cigoli nella sua originaria collocazione, proprio all’interno di quella chiesa per la quale l’opera era stata concepita nel 1580. Il “Chiesino”, ora di proprietà di un privato cittadino, verrà riaperto al pubblico in via del tutto eccezionale nei giorni della mostra.

Il Cigoli a Figline
Dal 18 ottobre 2008 al 18 gennaio 2009
Palazzo Pretorio di Figline Valdarno
Piazza S. Francesco, 16
Tel. 055 9153509 oppure 055 9125247
Orario: 9-13 e 15-19