Sabato 13 dicembre alle 15 nella Pinacoteca della Certosa verranno premiati i volontari e si esibirà il gruppo storico degli sbandieratori del Galluzzo; domenica 14 dicembre alle 7,30 la benedizione del tradizionale “panellino”, alle 9 nella chiesa Santa Lucia avverrà la tradizionale benedizione del labaro della Confraternita della Misericordia e partirà la sfilata per le vie del Galluzzo col corteo storico e il gonfalone del Comune di Firenze.

Alle 10,30 nella chiesa di san Giuseppe verrà celebrata la santa messa, durante la quale si terrà la vestizione dei nuovi confratelli e consorelle. Al termine la consegna dei premi confederali e un concerto del coro polifonico di San Felice a Ema, diretto da Don Dante Bucciarelli. Alle 11,30 verranno inaugurati e benedetti i nuovi automezzi per trasporto dei diversamente abili, con tanto di rinfresco finale.

Alle 16,30 la giornata si chiude con il canto del vespro in onore della santa patona e il bacio della reliquia nell’onorario della Confraternia. Durante tutta la giornata in piazza Acciaioli e in via Senese sarà allestito il mercatino di Natale, a cura dell’Associazione Arte e Mestieri del Galluzzo, Confesercenti e Quartiere 3. Saranno presenti stand delle associazioni della zona e al campo sportivo ci sarà una mongolfiera.