venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura La Biennale di scultura a...

La Biennale di scultura a Carrara

Biennale Internazionale di scultura a Carrara

-

L’esposizione, intitolata Nient’altro che scultura. Nothing but sculpture, è stata affidata alla cura di Francesco Poli. La scelta del titolo sottolinea il carattere specifico di questa manifestazione, nata nel 1957, e ribadisce lo stretto legame tra la città e la produzione scultorea. L’esposizione concentra l’attenzione sugli aspetti più significativi e innovativi della scultura, creando una riflessione approfondita e una visione più precisa dello stato attuale di questo settore creativo, attraverso il confronto di giovani artisti emergenti con artisti di riconosciuta fama.

Quattro luoghi accolgono la sezione Omaggi dedicata a quattro grandi artisti: Louise Bourgeois, Mario Merz, Giulio Paolini, Pietro Cascella, le cui opere sono eccellenti esempi di concezioni diverse del fare scultura.

Nel parco della Padula sono esposte due coppie di sculture in marmo, Eye-benches, della scultrice americana d’origine francese Louise Bourgeois, quasi centenaria, tra i maggiori artisti viventi, vera e propria icona della cultura femminista internazionale.

Nella Chiesa del Suffragio, è installato un grande igloo di Merz, Auf dem Tisch, der Hineinstösst in das Herz des Iglu, che entra in rapporto dialettico con la struttura barocca della chiesa.

L’omaggio a Giulio Paolini, nell’Aula Magna dell’Accademia, è legato alle caratteristiche specifiche di uno spazio: l’aula è infatti abitata da un gruppo di calchi di statue classiche. Questo fa sì che con l’intervento dell’artista si crei una tensione metafisica, un dialogo con il contesto, innescando una complessa riflessione estetica tra passato e presente.

L’omaggio a Pietro Cascella, scultore in pietra per eccellenza, scomparso di recente, è nella cosiddetta Sala dei Marmi dell’Accademia: lo spazio accoglie una serie di bozzetti originali in gesso di importanti realizzazioni monumentali.

Ultime notizie

Tour della Toscana, alla scoperta delle bellezze di questa regione

Arte, storia, cultura, piccoli borghi, natura e buona cucina: i migliori tour della Toscana da Firenze al Chianti fino alla Val d'Orcia

Smart working: cosa cambia dopo il 15 ottobre (senza la proroga)

Le regole per il lavoro agile nel settore privato e quelle per i genitori con meno di 14 anni

Torna La rondine di Puccini al Teatro del Maggio Fiorentino

La stagione lirica del teatro fiorentino continua, dopo il successo del Rinaldo, con "La Rondine" di Giacomo Puccini

Maglieria uomo, tutte le novità per l’autunno

È arrivato il momento del cambio di stagione: i consigli su come "rinfrescare" il proprio guardaroba