Per una domenica i musei di Firenze, quelli civici, sono gratis per i residenti, anche ad agosto. La domenica metropolitana del 5 agosto offre un ricco programma di visite e attività.

I musei aperti gratis

I residenti nei comuni della Città Metropolitana di Firenze entrano gratis nei musei civici: Palazzo Vecchio (orario 9.00-23.00), Torre di Arnolfo (orario 9.00-21.00, 30 persone ogni mezz’ora), Santa Maria Novella (orario 12.00-18.30), Museo Stefano Bardini (orario 11.00-17.00), Fondazione Salvatore Romano (orario 13.00-17.00), Museo Novecento (orario 11.00-20.00), Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine (ingressi 13.00-17.00, 30 persone ogni mezz’ora), Museo del Ciclismo Gino Bartali (ingressi 10.00-16.00); Torre San Niccolò (orario 17.00-20.00, 18 persone ogni mezz’ora).

Inoltre aprono le porte il Museo del Bigallo dalle 10.00 e alle 12.00 (Piazza San Giovanni 1, prenotazione obbligatoria, tel. 055-288496), e il Museo Zeffirelli del Centro internazionale per le Arti dello Spettacolo Franco Zeffirelli, dalle 10 alle 18 in piazza San Firenze 5.

Le attività per la domenica metropolitana di agosto

Lungo il programma di attività gartuite su prenotazione (un solo appuntamento nel corso della giornata per un massimo di 5 persone, chiamando i numeri  055-2768224, 055-2768558), grazie al sostegno di Giotto Fila.

Tra le proposte, sarà possibile andare alla scoperta dei percorsi segreti di Palazzo Vecchio oppure conoscere le vicende dietro a questo storico edificio, le sale della “reggia” medicea  o ancora ripercorre gli ambienti in cui Dan Brown ha ambientato in larga parte il suo romanzo Inferno.

Previste infine visite guidate alla basilica di Santa Maria Novella (ore 14.30) e ai chiostri del complesso monastico (ore 16.00), alla Torre San Niccolò e al Forte Belvedere per comprendere i tratti salienti della fortezza medicea e anche delle opere contemporanee di Eliseo Mattiacci nella mostra Gong.

Due le proposte al Museo Novecento: la visita alla mostra “Artisti al teatro” al Museo Novecento (ore 15) e la partecipazione al progetto “Nati nel Novecento” che raccoglie il racconto di chi è nato nel secolo scorso, un episodio personale, un avvenimento a cui abbinare delle opere del museo.

Bambini: le visite formato junior

Per le famiglie con bambini tra i 4 e i 7 anni,  in Palazzo Vecchio, viene proposta la “Favola della tartaruga con la vela” (ore 10 e 14.30), per andare a caccia di questo simbolo scelto da Cosimo I de' Medici e raffigurato in molti ambienti. Alle 15.30 invece la “Favola profumata della natura dipinta”, per scoprire gli elementi naturali dipinti nelle sale, anche grazie alla magia dei profumi.

La “Vita di corte” infine è un percorso per i bimbi tra i 6 e i 10 anni per immaginare com’era nel Cinquecento la residenza del duca Cosimo I de Medici, di sua moglie Eleonora de Toledo e dei loro undici figli (ore 11.30, 14.00, 16.30). Al termine sarà possibile indossare mantelli e zimarrine, scarpe e cappelli cinquecenteschi oppure dilettarsi con alcuni giochi da principini.

Sul sito dell'associazione Muse, tutte le informazioni sulla Domenica metropolitana di Firenze.