L’esposizione è stata promossa dal Caricentro, l’associazione del tempo libero dei dipendenti della Banca, e dal Dipartimento di Scienze dell’Antichità “Giorgio Pasquali” dell’Università in collaborazione con la Sorpintendenza Archeologica della Toscana.

Un’indagine di scavo, iniziata nel 1980 e giunta fino ad oggi, è stata svolta nell’insediamento etrusco dell’Accesa, presso Massa Marittima (GR) da un’équipe di archeologi e di studenti dell’Università di Firenze, sotto la direzione del Prof. Giovannangelo Camporeale e dal Dott. Stefano Giuntoli.

Individuate diverse tipologie tombali del periodo compreso tra il IX ed il VI secolo a.C., sono stati quindi esposti corredi funerari completi secondo un ordine cronologico.
Pannelli generali illustrano il profilo storico-archeologico dell’Accesa, la storia degli scavi, i tipi tombali ed i rituali funerari per ciascuna epoca, mentre pannelli specifici trattano i singoli contesti. Una guida illustrata facilita la visita della mostra e fornisce elementi utili per approfondimenti. I repertyi provenienti dall’insediamento dell’Accesa rappresentano il nucleo principale del Museo Archeologico di Massa Marittima (GR).

La mostra è aperta al pubblico in Via Bufalini 6 a Firenze con orario continuativo feriale 8.30-16.