martedì, 1 Dicembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Leggere per non dimenticare

Leggere per non dimenticare

-

E’ dedicata all’ ‘incontro’ la quattordicesima edizione di Leggere per non dimenticare, la rassegna curata da Anna Benedetti che quest’anno tratta questo tema con 47 appuntamenti con altrettanti autori, narratori, storici , filosofi, scienziati, psicoanalisti, architetti.

Gli incontri, il primo è il 1 ottobre con Eugenio Scalfari e il suo libro ‘L’uomo che non credeva in Dio’ si terranno alla Biblioteca delle Oblate (via dell’Oriuolo 26 – via Sant’Egidio 21) il mercoledì e venerdì alle 17,30 da ottobre fino al 20 maggio dell’anno prossimo.

La rassegna è stata presentata stamani dal sindaco Leonardo Domenici insieme al presidente della provincia Matteo Renzi e alla curatrice Anna Benedetti. “Leggere per non dimenticare – ha detto il sindaco Domenici– è una delle più significative esperienze della città in questi ultimi anni. E dobbiamo essere grati e riconoscenti ad Anna Benedetti che con grande impegno e conoscenza mette a punto ogni anno questa bellissima rassegna”.

Come ogni anno gli incontri saranno accompagnati da voci recitanti, video, musica, eventi teatrali. Prosegue e si amplia l’iniziativa “Uno scrittore adottato dalle scuole” con il sostegno della provincia che ha coinvolto un numero crescente di scuole non della città , ma anche dell’area fiorentina e con il comune di Bagno a Ripoli.

 “La Provincia – ha spiegato il presidente Matteo Renzi – si è ritagliata il compito di accompagnare nelle scuole questa importante iniziativa coinvolgendo i nostri giovani”

Prosegue anche la collaborazione con le associazioni ‘Firenze dei Teatri‘, Leggere la psicanalisi, La Scuola di Musica di Fiesole. Con una novità. Da quest’anno Legger per…inizia una collaborazione con l’istituto Lorenzo de’ Medici di Firenze.

“In ogni incontro con l’altro – ha aggiunto Anna Benedetti- si viene incontro a se stessi. L’esperienza dell’altro in qualche misura ci rivela e conferma una verità profonda: che in fondo l’altro è dentro di noi“.

Il programma è come sempre vastissimo e i temi altrettanto. C’è il filo della psicanalisi con il libro di Simona Argentieri “L’ambiguità” (sabato 5 novembre), di Eugenio Borgna “Nei luoghi perduti della follia” (8 aprile); C’è l’incontro visto dal punto di vista della scienza con i testi di Danilo Mainardi “La bella zoologia” (17 dicembre) o di Edoardo Boncinelli “Come nascono le idee” (21 gennaio). E poi la narrativa con i libri di Antonella Tarpino “Geografia della memoria” (19 dicembre).Il libro di Ermanno Rea “Napoli Ferrovia” (22 ottobre), Erri De Luca con “L’ospite incallito” (9 gennaio). E anche i libri di Ascanio Celestini “La lotta di classe” (mercoledì 15 aprile), di Michele Serra “Breviario comico” e il volume di Andrea Bajani “Domani niente scuola” (13 febbraio).


Il cartellone prevede anche un filone di storia, di magia, religione, saggistica

 

Ultime notizie

Spostamenti tra comuni con il nuovo Dpcm: novità dopo il 3 dicembre

In via di definizione le regole per gli spostamenti sotto le feste natalizie. Sul tavolo varie ipotesi anche per la circolazione tra comuni vicini in zona arancione e rossa

Saldi 2021: in Toscana inizio il 30 gennaio, promozioni consentite già da Capodanno

L'inizio ufficiale dei saldi 2021 in Toscana è fissato per il 30 gennaio, ma sarà permessa maggiore flessibilità sulle promozioni già dal 1°

Coop e il crowdfunding per finanziare la ricerca sul Covid

Al via l'iniziativa di crowdfunding organizzata nei supermercati del gruppo Unicoop per finanziare la ricerca di un antidoto al coronavirus

Covid Toscana 1° dicembre, contagi ancora in calo. Ma meno tamponi

I primi dati dal bollettino della Regione: il coronavirus sembra frenare in Toscana. In diminuzione il rapporto tra positivi e test