venerdì, 31 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaL'omino di Clet ora cammina...

L’omino di Clet ora cammina sulle acque / GUARDA

Non gli è bastato sfidare il vuoto su Ponte alle Grazie, ora ''l'omino'' di Clet approda in mezzo a un lago. ECCO LE IMMAGINI

-

- Pubblicità -

 

Non gli è bastato sfidare il vuoto su Ponte alle Grazie, ora “l’omino” di Clet, com’è stata ormai ribattezzata l’opera dell’artista bretone, approda in mezzo a un lago.

- Pubblicità -

L’OPERA SOSPESA.  Di strada ne ha fatta, ben venti chilometri, arrivando nel parco dei Renai a Signa, che da oggi al 19 giugno ospita le opere di Abraham Clet, l’artista divenuto famoso a Firenze (e non solo) per gli stickers applicati ai cartelli stradali.

LA STORIA. L’installazione intitolata “L’uomo comune” era comparsa a metà gennaio su uno sperone di ponte alle Grazie. La figura di un uomo stilizzato con un piede sospeso nel vuoto aveva scatenato la curiosità dei fiorentini ed era stata rimossa sette giorni dopo dagli operai del Comune, suscitando qualche polemica e una petizione.

- Pubblicità -

DA FIRENZE A SIGNA. Adesso l’omino arriva nel parco dei Renai, nel mezzo del laghetto del lotto zero, per l’evento di street art organizzato dal Comune di Signa all’interno del progetto “La centralità dei confini”. La presentazione delle installazioni di Clet si svolgerà l’11 giugno alle ore 18,00 all’interno del palco, seguita da un concerto, mentre il giorno prima prenderà il via il laboratorio “Strade dell’Arte”, in cui gli studenti del liceo artistico ‘Virgilio’ di Empoli interagiranno con l’artista bretone per realizzare di una installazione collettiva.

- Pubblicità -

L’ALTRA OPERA. L’ultima installazione (non autorizzata) di Clet risale alla fine di aprile, quando insieme a un altro artista, “disegnò” su Torre San Niccolò due immense figure, visibili fin da Ponte Vecchio (guarda le foto).

(Foto tratte dal profilo Facebook di Clet e gentilmente concesse dall’ufficio stampa)

Clet, l’artista dei cartelli si racconta / FOTOGALLERY

“L’arte, i cartelli e l’uomo comune” – VIDEO

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -