lunedì, 20 Settembre 2021
HomeSezioniArte & CulturaNotte Bianca, 12 ore di...

Notte Bianca, 12 ore di musica non stop e installazioni ”viventi” per un mese

Dodici ore di performance, dalle 18 alle 6 del mattino, e tre eventi principali, in tre luoghi della città trasformati in scenari fiabeschi: piazza Annigoni diventa un prato con alberi e piante, ponte alla Carraia è un bosco e in Santa Maria Novella arrivano “gusci” in stile Avatar. E' la Notte Bianca, che torna il 30 aprile.

-

 

Dodici ore di performance, dalle 18 alle 6 del mattino, e tre eventi principali, in tre luoghi della città trasformati in scenari fiabeschi: piazza Annigoni diventa un prato con alberi e piante, ponte alla Carraia è un bosco e in Santa Maria Novella arrivano “gusci” in stile Avatar. E’ la Notte Bianca, che torna il 30 aprile.

PIAZZE VIVE PER UN MESE. Le installazioni di piazza Annigoni, ponte alla Carraia e piazza Santa Maria Novella dureranno ben più di una notte: il cemento resterà “vestito” da fiaba per tutto il mese di maggio.

GLI EVENTI. Al di là dei tre luoghi principali, eventi diversificati  anche in piazza del Cestello che per una sera sarà restituita ai cittadini senza macchine. Non mancheranno sorprese in altre zone della città: performance alla Pergola, a Palazzo Strozzi, al cinema Odeon, artisti di strada in Santa Croce, una street band sui lungarni, musei aperti fino a tardi (Uffizi, musei civici ed altri musei scientifici) e spettacoli appositamente dedicati ai bambini all’Istituto degli Innocenti, alle Leopoldine e ai Canottieri dove avrà luogo un laboratorio per bambini autistici e con forte disabilità.

CONTEMPORANEO. L’intento della direttrice artistica della serata, Valentina Gensini, è quello di “rinnovare lo sguardo sulla città e proporre produzioni inedite di artisti, architetti, fotografi e musicisti di indiscussa qualità artistica, noti a livello nazionale e internazionale”. Uno sguardo “contemporaneo – sottolinea il presidente della commissione cultura Leonardo Bieber – in grado di dare un respiro stagionale e non solo di una notte agli eventi”.

100MILA IN STRADA. La speranza è quella di bissare il successo dell’anno scorso, quando, nonostante la notte piuttosto fresca, scesero in strada in 100mila. O magari di superare il record.

Ultime notizie