lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniArte & Cultura3 cose da sapere prima...

3 cose da sapere prima di vedere la mostra American Art a Palazzo Strozzi

Dalle opere esposte alle visite guidate gratuite: le cose essenziali da sapere prima di visitare la nuova mostra "American Art 1961 - 2001" a Palazzo Strozzi (Firenze)

-

Dopo un anno e mezzo di chiusura, a Firenze riaprono al pubblico le sale di Palazzo Strozzi con la nuova mostra “American Art 1961 – 2001”, in programma dal 28 maggio al 29 agosto 2021. Per la prima volta 80 opere del Walker Art Center di Minneapolis, luogo culto della produzione contemporanea Usa, arrivano in Europa per raccontare quattro decenni di storia americana tra arte, politica e vita sociale. Una bella ripartenza dopo la riapertura di molti musei a Firenze. L’abbiamo visitata: ecco 3 cose da sapere prima di vedere la nuova mostra di Palazzo Strozzi, dalle opere esposte fino alle visite guidate gratis.

Non aspettatevi un’America tutta paillette e lustrini: visita crono-tematica alla nuova mostra di Palazzo Strozzi

La nuova mostra “American Art”, nata dopo 4 anni di collaborazione tra Firenze e Minneapolis, tra Palazzo Strozzi e il Walker Art Center, vuole raccontare 40 anni di America attraverso lo sguardo di 53 artisti di differenti epoche e correnti, senza nascondere le contradizioni e gli “spigoli” della società a stelle e strisce. “Non è l’America tutta paillette e lustrini che siamo abituati a vedere“, ha avvertito durante la presentazione Vincenzo de Bellis, l’italianissimo curatore per le arti visive del centro americano.

In mostra ci sono nomi celebri come Andy Warhol, Mark Rothko, Louise Nevelson, Roy Lichtenstein, Claes Oldenburg, Barbara Kruger e Robert Mapplethorpe, ma anche artisti recenti tutti da scoprire. Quadri, foto, installazioni, video: la poliedrica produzione artistica è disposta in ordine cronologico e in questo modo vengono affrontati i temi che nel tempo hanno interessato la società americana, toccando aspetti ancora oggi di attualità come i diritti civili, il razzismo, il femminismo. Non a caso i curatori della mostra, Arturo Galansino (Palazzo Strozzi) e Vicenzo de Bellis (Walker Art Center) hanno scelto per questo progetto espositivo a Firenze 2 anni spartiacque: il 1961, l’inizio della guerra in Vietnam, e il 2001, che tutti ricordiamo per l’attentato alle Torri Gemelle.

American Art Firenze Palazzo Strozzi
Foto: Ela Bialkowska OKNO studio

American Art e il focus su Kara Walker

Se non gradite gli spoiler, meglio non continuare a leggere. Al termine della visita alla mostra “American Art 1961 – 2001”, nelle ultime sale, Palazzo Strozzi dedica un focus agli esponenti più recenti dell’arte statunitense, tra gli anni Novanta e gli albori del terzo millennio. “Potrebbero essere gli Andy Warhol di domani”, ha detto con un sorriso Vicenzo de Bellis, durante la presentazione ai giornalisti. Tra loro spicca un nome già famoso, Kara Walker, artista che per omonimia si chiama come l’Art Center di Minneapolis.

Palazzo Strozzi le dedica un’ampia selezione di opere, video e disegni che rileggono la storia americana in controluce facendo emergere gli aspetti più oscuri, come la schiavitù, le violenze fisiche e sessuali, le oppressioni e il razzismo, materia tornata alla ribalta della cronaca dopo il caso di George Floyd. Una fine “dark” per la mostra di Palazzo Strozzi, che nelle intenzioni dei curatori vuole gettare un seme per una ripartenza più “luminosa”, almeno per il mondo dell’arte.

Visite guidate gratis alla nuova mostra 2021 “American Art” di Palazzo Strozzi a Firenze. E gli orari serali

Il modo migliore per scoprire tutti i segreti della nuova mostra di Palazzo Strozzi è senza dubbio affidarsi ai tour condotti da esperti: oltre a quelli a pagamento (gruppi di massimo 9 persone per 92 euro più il biglietto di ingresso), due giorni a settimana sono in programma visite guidate gratis grazie al sostegno di Unicoop Firenze. Quest’ultime si svolgono tutti i giovedì alle ore 18 e tutte le domeniche alle 15 con prenotazione obbligatoria (tel. 055.2645155, mail [email protected]): è necessario comprare il biglietto di ingresso, ma le visite guidate sono gratuite.

Inoltre chi vuole vedere la nuova mostra “American Art” di Palazzo Strozzi ha alcune possibilità in più per visitarla alla sera, grazie ai nuovi orari dell’importante spazio espositivo di Firenze: dal lunedì al venerdì è aperto dal primo pomeriggio alla sera (con orario 14.00 – 21.00), il sabato e la domenica spalanca i battenti alle 10.00 e chiude alle 21.00. Il biglietto di ingresso intero costa 15 euro, il ridotto 12 euro, per i giovani tra i 6 e i 18 anni il prezzo è di 5 euro. Previsti anche ticket famiglia (due adulti più bambini e ragazzi fino ai 18 anni 25 euro) e il 2X1 per chi ha un biglietto delle Frecce Trenitalia e Cartafreccia. Audioguida 4 euro. Dettagli sul sito di Palazzo Strozzi. A disposizione gratuitamente due kit, uno per famiglie e l’altro per teenager, in modo da interessare anche un pubblico junior meno avvezzo ai musei.

Ultime notizie