venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniArte & CulturaRIVA: Al Murate Art District...

RIVA: Al Murate Art District 40 artisti raccontano il fiume Arno

Dal 5 maggio parte il progetto RIVA al MAD-Murate Art District fino al 19 giugno: il palinsesto degli eventi è curato da Valentina Gensini

-

Guardare il fiume per guardare al futuro. Torna il 5 maggio a Firenze, al Murate Art District il progetto Riva, palinsesto di eventi curato da Valentina Gensini che ha come spina dorsale l’Arno, pensato per stimolare riflessioni e indagini critiche intorno al fiume che attraversa Firenze e non solo.

Nel 2021 Riva festeggia il quinto anniversario e per l’occasione presenta un compendio dei migliori progetti prodotti negli ultimi cinque anni, con una serie di lavori inediti tra cui il progetto inedito “La Riva” prodotto durante la recente residenza dell’artista Kirsten Stromberg al Mad.

Riva murate
Arno flow, Arno bridge, Arno love, Arno flood, Arno restore (2016) di JAY WOLKE

RIVA: alle Murate 27 artisti e 4 collettivi

In totale saranno protagonisti 27 artisti e 4 collettivi per un totale di oltre 40 voci. Si tratta di: Yuval Avital, Giulia Dari, Edoardo Delille, Diario Popolare, Bernard Fort, Fotoromanzo italiano, Federica Gonnelli, Renato Grieco, Katrinem, LWCircus, Alice Machado, Alisa Martynova, Benedetta Manfriani, Martino Marangoni, Paolo Masi, Arno Rafael Minkkinen, Adrian Paci, Francesco Pellegrino, Radio Papesse, Stay with me, Kirsten Stromberg, Studio ++, Tempo Reale, Francesco Toninelli, Giuseppe Toscano, Davide Virdis, Massimo Vitali, Jay Wolke, Paolo Woods, Zhang Xiang.

riva mad murate 2021
Sospesi (2018_2019) di EDOARDO DELILLE PAOLO WOODS

RIVA: un racconto delle esperienze artistiche dal 2016 a oggi

Promossa dall’Associazione MUS.E, con la direzione artistica di Valentina Gensini – in collaborazione con Comune di Firenze, Regione Toscana, Fondazione Sistema Toscana con il sostegno di Cassa di Risparmio di Firenze, dell’Agenzia per la Coesione Territoriale e del MiC (Ministero della Cultura, Italia), la collaborazione di Fondazione Studio Marangoni e Centro di Ricerca Tempo Reale e in co-progettazione con il programma Sensi Contemporanei – RIVA 2021 è una grande antologica che raccoglie le esperienze, le indagini e le riflessioni dei protagonisti che hanno vissuto il progetto dal 2016 ad oggi. Si potrà ammirare il tutto fino al 19 giugno, compatibilmente con la permanenza della Toscana in zona gialla.

riva arno murate
Sospesi (2018_2019) di EDOARDO DELILLE PAOLO WOODS

RIVA: un legame tra l’arte e il fiume Arno

“Dandosi con coraggio, e in assoluta controtendenza, obiettivi di medio e lungo termine, il Progetto RIVA opera da anni in stretto contatto con il territorio, cui dedica residenze nazionali ed internazionali, nella convinta pratica di promozione della Committenza pubblica – ha spiegato Valentina Gensini, direttore artistico di MAD e curatore del Progetto Riva -. Le azioni del progetto, strutturate in un’ottica ecosofica, hanno privilegiato la ricerca e la produzione artistica dedicate alla lettura e comprensione delle aree intorno al fiume, ed hanno aperto inedite possibilità a molti giovani, creando una relazione profonda tra i grandi artisti internazionali che hanno tenuto workshop di formazione nella nostra area metropolitana”.

“Credo che – ha dichiarato Cristina Giachi, presidente della commissione cultura della Regione Toscana – le istituzioni promuovendo, sostenendo e realizzando progetti come questo svolgano al meglio la loro funzione di creatori di condizioni per l’espressione creativa contemporanea”. “Siamo felici di affiancare fin dalla nascita un progetto che dal 2016 rende l’Arno protagonista artistico della città – ha aggiunto l’assessore alla cultura del Comune di Firenze Tommaso Sacchi – e che dà visibilità alle decine di residenze internazionali che sono state attivate alle Murate nell’ottica di un continuo e proficuo scambio di esperienze e studio”.

Ultime notizie