venerdì, 18 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Rosso Maggio, spiraglio dal governo

Rosso Maggio, spiraglio dal governo

Boccata d'ossigeno per i conti del Maggio, alle prese con un profondo rosso che perdura da una decina d'anni. Dopo gli annunciati tagli al Fondo unico per lo spettacolo, che rischiavano di dare il colpo di grazia alla rinomata orchestra, oggi arriva la buona nuova: il governo ha appena stanziato 149 milioni per rimpolpare il Fus.

-

 

Boccata d’ossigeno per i conti del Maggio, alle prese con un profondo rosso che perdura da una decina d’anni. Dopo gli annunciati tagli al Fondo unico per lo spettacolo, che rischiavano di dare il colpo di grazia alla rinomata orchestra, oggi arriva la buona nuova: il governo ha appena stanziato 149 milioni per rimpolpare il Fus. E probabilmente anche le casse del Maggio.

FUS. Il Fus arriva così a quota 428 milioni di euro, “cioè al livello dell’anno scorso”, spiega il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta. I tagli precedentemente annunciati (circa 6 milioni di euro in meno) rischiavano di far finire il Maggio in rosso di 5 o 6 milioni, nonostante la politica di contenimento delle spese attuata nell’ultimo anno. Una situazione che aveva messo seriamente in difficoltà la soprintendente Francesca Colombo, alle prese con il bilancio 2010 (ancora da chiudere) e quello di previsione 2011. Con il Fus al livello dello scorso anno i conti potrebbero tornare a ripianarsi. Almeno per quest’anno.

Ultime notizie

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano

Il concerto dei Bowland a Villa Bardini (in streaming)

Un'esibizione speciale che sarà trasmessa sui social. Lattexplus lancia un nuovo progetto che lega insieme musica e location esclusive

Tessera elettorale smarrita o piena: cosa fare per ritiro, cambio o rinnovo

Persa, danneggiata o rubata: la procedura da seguire per richiedere il documento essenziale al momento del voto