sabato, 2 Marzo 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniArte & CulturaAlla Galleria dell'Accademia riapre la...

Alla Galleria dell’Accademia riapre la Sala del Colosso

Una ventata di novità all'interno della Galleria dell'Accademia, tra restauri e riallestimenti

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

La Sala del Colosso rivede la luce dopo il massiccio restauro che l’ha vista chiudere nell’ottobre 2020: uno dei tesori della Galleria dell’Accademia di Firenze riapre le sue porte ai visitatori da oggi, 8 febbraio 2022, tornando a far splendere i capolavori al suo interno.

Un altro progetto di restauro, dopo il nuovo percorso espositivo inaugurato l’anno scorso, che guarda al futuro della struttura.

- Pubblicità -

Galleria dell’Accademia, la nuova Sala del Colosso

La Sala del Colosso è il primo grande ambiente che si incontra percorrendo il percorso espositivo della Galleria dell’Accademia. Il protagonista è sicuramente il bozzetto del Ratto delle Sabine ad opera del Giambologna. Oltre a questa imponente scultura in terra cruda, ospita inoltre la collezione di pittura fiorentina del Quattrocento e del primo Cinquecento.

Uno dei punti cardine dell’opera di ristrutturazione è la creazione di una nuova saletta dedicata al Quattrocento. Il nuovo spazio è stato costruito appositamente rendere più godibile la visione di queste opere, tra cui la Tebaide di Paolo Uccello e il Cassone Adimari dello Scheggia.

- Pubblicità -
restauro Sala del Colosso
Foto: Guido Cozzi

Il restauro

L’occasione portata dal restauro ha permesso di rivedere e documentare tutte le opere all’interno della Sala del Colosso, andando ad effettuare i vari ritocchi, dove necessario. L’intero allestimento della Sala prende una nuova forma attraverso il distanziamento delle opere e la revisione delle didascalie. L’obiettivo? Rendere il percorso dei visitatori più fluido ed accattivante, ma soprattutto più fruibile.

Oltre alla manutenzione e restauro di alcune opere, come la Resurrezione di Cristo di Raffaellino del Garbo, l’attenzione si è focalizzata anche sulle cornici dorate. Una in particolare è quella della Madonna del Mare, dipinto attribuito a Sandro Botticelli.

- Pubblicità -

Tutti gli interventi della Sala del Colosso sono stati eseguiti all’interno di uno specifico piano di manutenzione gestito e coordinato dal Direttore dell’Accademia, Eleonora Pucci. Il fine è garantire, attraverso un nuovo piano di illuminazione ad esempio, una maggiore efficienza energetica e una migliore visibilità delle opere per i visitatori.

Per maggiori informazioni sugli orari di apertura della Sala del Colosso visitare il sito web della Galleria dell’Accademia.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -