lunedì, 25 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Tutto Dante, Benigni e le...

Tutto Dante, Benigni e le Olimpiadi: ”Si vince nella carabina: Monti attento!”

Platea stracolma ieri sera per assistere all'ultima serata di Tutto Dante. L'attore toscano parte dalle Olimpiadi e da uno scherzoso ''avvertimento'' a Mario Monti. Cerca il sindaco Renzi tra il pubblico: "Dov'è? Si sposta sempre più a destra..". Infine, incanta il pubblico con la lettura del XXII canto dell'Inferno.

-

Un Roberto Benigni in grande spolvero per l’ultimo appuntamento di Tutto Dante, lo spettacolo dedicato alla Divina Commedia e ospitato in piazza Santa Croce, proprio sotto alla statua del Sommo Poeta, iniziato il 20 luglio scorso e andato avanti per 12 serate.

LE OLIMPIADI. Il comico toscano, premio Oscar con il film ”La vita è bella”, come sempre parte dalla cronaca e dall’attualità. Stavolta con un accenno alle Olimpiadi. E’ il giorno in cui il fiorentino Campriani vince l’oro nella carabina. “Ecco – inizia Benigni – si vince nel tiro con l’arco, nel tiro al piattello e nella carabina. Questo la dice lunga sul clima che tira in Italia. Monti, attento! Ci stiamo allenando!”. Battute sullo strapotere olimpico dei cinesi. “A Prato – racconta Benigni – è tutto un festeggiare e un inno: ‘siamo di Pehino, siamo di Pehino’!”.

RENZI. Applausi e risate quando Benigni cerca il sindaco Matteo Renzi tra il pubblico. “Dov’è? Dov’è? – dice l’attore – Non lo trovo mai al primo colpo, si sposta sempre più a destra!”. Battute sulla visita ad Arcore del sindaco: “Matteo, ora ce lo puoi dire, quante donne c’erano?”.

BERLUSCONI.  E ovviamente contro il bersaglio preferito del toscanaccio di Prato: l’ex premier Silvio Berlusconi. “Silvio? Ha tanti punti in comune con Dante: ad esempio entrambi hanno Fede. Ma la fede ha portato Dante alla Madonna, alla Regina del Cielo. Fede ha quasi portato Berlusconi a Regina Coeli”.

L’INFERNO. Poi si parte con il XXII canto dell’Inferno, uno dei più innovativi dal punto di vista della tecnica narrativa, improntata alla parodia, dove Dante e Virgilio incontrano i dannati ”barattieri”. I corrotti, che Benigni paragona a chi oggi ”ruba alla Repubblica i finanziamenti pubblici”. L’attore si dice onorato e commosso dal poter decantare le terzine dantesche proprio sotto l’occhio della statua del Poeta. Ma non nega un po’ di soggezione: “E’ come comporre la dichiarazione dei redditi mentre Mario Monti ti osserva”.

IN PLATEA. In platea come sempre parata di big. Accanto al sindaco Renzi e alla moglie Agnese, ci sono il ministro dell’istruzione Profumo, il giornalista Vincenzo Mollica e il presentatore Fabio Fazio (“Dovrà condurre Sanremo – dice Benigni – quindi è venuto a vedere com’è l’Inferno”).

LO SHOW. Inziato il 20 luglio, Tutto Dante ha incassato quasi 80mila presenze in dodici serate. Dodici i canti dell’Inferno declamati, uno a sera, dall’XI al XXII.

SPETTACOLO IN RAI? Intanto si fa sempre più insistente la voce secondo cui il comico toscano in inverno, forse nel periodo natalizio, approderà su Rai 1 con uno show in prima serata. Sarebbe il primo colpaccio del nuovo presidente Anna Maria Tarantola e del direttore generale Luigi Gubitosi: entrambi a Firenze nei giorni scorsi per assistere a TuttoDante. La Rai potrebbe comprare anche il pacchetto di Tutto Dante per trasmetterlo in seconda serata come già nel 2008. 

Tutto Dante, finale col botto per il Benigni show

Ultime notizie

Covid in Toscana: casi in calo il 25 gennaio, i dati del bollettino

Meno casi, ma segno più per il tasso di positività: i dati del bollettino Covid della Regione Toscana di oggi, 25 gennaio 2021

Musei di Firenze aperti (anche gratis): gli orari 2021, dagli Uffizi al Duomo

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici, fino al Museo archeologico

Duomo Firenze: riapertura per cattedrale (gratis) e cupola, gli orari

Per il museo, il Battistero e il Campanile di Giotto bisognerà aspettare. Intanto dal 25 gennaio riapertura per il Duomo di Firenze (gratis) e per la cupola del Brunelleschi (su prenotazione): gli orari infrasettimanali

Che colore siamo oggi: zona e colori per le regioni d’Italia (25 gennaio)

Zona gialla, arancione o rossa: che colore siamo oggi nelle regioni d'Italia? La mappa e le regole per ogni colore