Il festival è come sempre organizzato dall’associazione Opus Ballet, in collaborazione con l’assessorato alla cultura e il quartiere 4. “Ancora una volta – ha detto l’assessore alla cultura Giovanni Gozzini – alla Limonaia di Villa Strozzi un cartellone d’eccellenza che punta sulla danza, uno dei fiori all’occhiello dell’estate fiorentina. Croossroads rappresenta un modo innovativo di proporre la danza che non è solo ballo, ma cultura, comunicazione ed espressione dalla quale è bene che la città possa attingere a piene mani. Il festival infatti propone oltre due prime assolute di grande qualità, anche percorsi multisensoriali fra arti visive, musica e danza urbana. Tutti aspetti che tendono a rendere il pubblico protagonista più che spettatore. Il fatto poi che l’Opus Ballet abbia scelto di intitolare la rassegna crossroads la dice lunga sulla vocazione eterogenea di un festival, crocevia fra la danza e la città”.

Anche per l’estate 2008 dunque l’Opus Ballet continua, nel solco delle precedenti edizioni, ad accrescere l’offerta artistico-culturale per la Danza a Firenze, lo fa con un programma aperto ed eterogeneo, pensato per incontrare un pubblico a sua volta multiforme: giovani, cittadini, appassionati, operatori, turisti, etc., tutti direttamente coinvolti in questa esperienza di grande spettacolo estivo tra arte classica e contemporanea. L’idea di Danza che il programma intende veicolare è infatti articolata sia nella forma che negli stili: un’arte attiva e universale, un’esperienza educativa e sociale, un momento di alto profilo artistico ed umano che non trascura mai l’interesse del pubblico.

Domenica 6 luglio appuntamento con il Gran Gala di Danza con i Primi ballerini del Teatro alla Scala di Milano: Riccardo Massimi e Sabrina Brazzo, con Samuele Cardini (Premio Equilibrio ’08 – Roma); Aleix Martinez (Primo Premio Lousanne ’08); German Jauregui (danzatore della compagnia Wim Vandekeybus), e partecipazione della Compagnia Opus Ballet.

Il Festival sarà aperto il 1° luglio da tre importantissimi solisti di contemporaneo: Alessandro Certini; Giorgio Rossi e Samuele Cardini. Artisti che rappresentano la storia ed il futuro d’eccellenza toscano della danza contemporanea Nazionale. La Da Cru Hip Hop dance Company, la più affermata compagnia hip hop d’Italia, il 4 luglio presenterà la prima replica dello spettacolo Le Roi (debutta il 28 giugno al Teatro La Fenice di Venezia) dedicato alla vita del pittore J.M. Basquiat. Il 7 luglio invece Lisa Basile ed Endro Bartoli proporranno un percorso multisensoriale tra arti visive, musica con diversi gruppi di danza urbana.

Senza dimenticare l’11 luglio l’appuntamento a “Scena aperta” con gli Ospiti dell’VIII Stage internazionale di Danza, il 5 luglio il Ritmo Flamenco con la Compania de baile arte y flamenco, su coreografie di Claudio Javarone, ed il 12 luglio la Compagnia Simona Bucci per chiudere il 13 con il raffinato Concerto acustico di Danza Orientale di Gaia Scuderi e Stefano Maurizi (al pianoforte) in “Echi”.