martedì, 26 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura XIII edizione dei ''Colloqui fiorentini'',...

XIII edizione dei ”Colloqui fiorentini”, quest’anno dedicati a D’Annunzio

All'iniziativa della Diesse, presente anche l'assessore all'Educazione Cristina Giachi: ''Se non si impara a desiderare non si può nulla''.

-

“Ah perché non è infinito come il desiderio, il potere umano?” è il titolo dato a questa XIII edizione dei “Colloqui fiorentini”, dedicata a Gabriele D’Annunzio ed alle sue riflessioni sull’uomo.

EVENTO. Ai Colloqui, che dureranno fino al 1 marzo, hanno preso parte in 1.800 tra studenti e insegnanti, arrivati dalle scuole di tutta Italia. Nel corso delle diverse giornate si susseguiranno interventi, seminari tematici e attività didattiche facoltative. Il tutto avrà luogo al Palazzo dei Congressi di Firenze.

GIACHI. «Mi auguro che il lavoro su Gabriele D’Annunzio e sulle parole di grande bellezza che ci ha regalato – ha proseguito l’assessora Giachi – possa fare capire che quando gli uomini hanno grandi desideri c’è uno spazio di crescita e di vita migliore per tutti»

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: i dati delle ultime 24 ore per regione

I dati del 25 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Quante persone possono entrare in un negozio: come calcolare il numero massimo

Come calcolare il numero massimo di persone ammesse in un negozio: le regole anti-Covid del nuovo Dpcm, dal cartello a quanti clienti possono entrare per metro quadrato

Quando il cambio di colore delle regioni: ogni quanto vengono decisi i colori Covid

Permanenza più lunga in zona arancione e rossa: quando viene deciso il cambio di colore delle regioni italiane e quando cambiano effettivamente i colori, con l'entrata in vigore dell'ordinanza

Zona rosso scuro: cosa significa per chi vuole viaggiare in Europa e Italia

Nella "mappa" dell'Europa arriva una nuova zona, rosso scuro, con limitazioni per chi vuole viaggiare: cosa significa e cosa cambia nelle regioni italiane che finiranno in questa fascia di rischio