mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & Politica250 milioni per i treni...

250 milioni per i treni toscani

Firmato il nuovo contratto di servizio tra Regione e Fs. In arrivo 250 milioni di euro per rinnovare il parco treni toscano. Nuove prospettive per i pendolari e completamento del nodo Alta velocità all'orizzonte.

-

La Carta dei Servizi costituirà un allegato fondamentale al contratto, ma dovrà anche essere attivato un percorso per la conciliazione, così come previsto per i treni a lunga percorrenza. Non meno importanti saranno le iniziative di “mobility managment”, per incentivare gli abbonati attraverso facilitazioni di pagamento, l’assistenza qualificata attraverso la costante implementazione del Contact Center – Numero Verde (800-570530 gratuito anche da cellulare), ed incontri periodici con i gruppi organizzati di pendolari.

Il nuovo contratto, spiega l’assessore regionale ai trasporti Riccardo Conti, ”ci permetterà di migliorare servizi che sono ancora lontani dalla qualità che meritano i nostri utenti. Sarà un contratto ponte per la gara con cui dovremo affidare i servizi ferroviari, ma intanto si portano a casa importanti risultati”.

“Con un nuovo parco macchine – continua Conti – prodotto per la quasi totalità dall’Ansaldo Breda (3 nuovi treni Tsr e 125 carrozze), avremo finalmente nuovi treni per i pendolari ed i tanti cittadini e turisti che usano il treno ogni giorno. Con lo sviluppo ed il completamento del nodo dell’Alta velocità, inoltre, la linea interrata sarà dedicata ai treni a lunga percorrenza e si potranno liberare i binari in superficie ed arrivare ad avere un sistema ferroviario dedicato al trasporto regionale e metropolitano”.

Ultime notizie