sabato, 15 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaA Borgo arrivano le strade...

A Borgo arrivano le strade “silenziose”

Strade più sicure e silenziose a Borgo San Lorenzo. Sono in programma interventi di rifacimento dei manti stradali e di risanamento acustico, con una tipologia “mangia-rumore”, per viale della Resistenza, via Caiani e viale Pecori Giraldi. Investimento complessivo di oltre 610mila euro.

-

Strade silenziose col manto “gommato” a Borgo: via ai lavori.

I LAVORI. Sono in programma interventi di rifacimento dei manti stradali e di risanamento acustico con una tipologia “mangia-rumore” per viale della Resistenza, via Caiani e viale Pecori Giraldi, per un investimento complessivo di oltre 610mila euro. E il primo a partire, mercoledì prossimo, 13 ottobre, è quello sul viale della Resistenza, per un importo poco superiore a 196mila euro (più 71mila euro per la realizzazione di una barriera antirumore alla scuola materna Rodari) mentre quelli su via Caiani e viale Pecori Giraldi, rispettivamente 211mila e 132mila euro circa, scatteranno nel 2011.

LA TECNICA. Nella realizzazione della riasfaltatura sarà adottata una tecnica innovativa, ma soprattutto un materiale innovativo: una miscela di bitume con polvere di gomma tritata (derivante da pneumatici riciclati). Un manto “gommato”, il “Rubber Asphalt”, completamente ecocompatibile, più resistente ed elastico, più sicuro e in grado di assorbire una parte significativa del rumore che le auto in transito producono. Insomma, un asfalto ecologico e “assorbi-rumore”.

BETTARINI. “Quello che andiamo a realizzare per la prima volta a Borgo è un intervento davvero innovativo, sia per la tecnica di realizzazione del manto sia per le caratteristiche del manto stesso – sottolinea il sindaco Giovanni Bettarini -, un asfalto gommato, ecosostenibile, con una miscela innovativa di bitume e residui di pneumatici tritati che lo rendono più resistente e sicuro, con una durata superiore ai tradizionali e un ridotto bisogno di manutenzione. Come Amministrazione – prosegue il sindaco Bettarini – riteniamo il decoro e la sicurezza del nostro paese delle priorità e, pur nelle difficoltà, non rinunciamo a investire, in questo caso con un importante finanziamento assegnato dalla Regione Toscana”.

CASATI. Strade più sicure, più silenziose, più resistenti al transito dei veicoli e al tempo, oltre che ecologiche: “Si comincia col rifacimento dell’asfalto sul viale della Resistenza – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Carlo Casati – e sempre qui, alla materna Rodari, si isserà la barriera antirumore che sul lato posteriore sarà adottata per attività lucido-educative”.

VIA CAIANI. Slitteranno al 2011, invece, i lavori in via Caiani, dove nel frattempo Publiacqua effettuerà il rifacimento dell’acquedotto, e quelli in viale Pecori Giraldi dove inoltre è previsto un intervento di riqualificazione. “Abbiamo posticipato al prossimo anno l’intervento in via Caiani – spiega il sindaco – per consentire a Publiacqua di effettuare il proprio, coordinando e razionalizzando insieme tempi e lavori. Un  buon esempio di collaborazione per evitare, come accade ogni tanto di leggere sui giornali, di vedere rovinato un asfalto appena rifatto da successivi lavori”.

VIALE PECORI GIRALDI. In viale Pecori Giraldi durante l’inverno si procederà al taglio delle attuali piante di pino marittimo e successivamente alla sostituzione con nuove essenze mentre a primavera si eseguirà il rifacimento dei marciapiedi. Una decisione sofferta ma necessaria il taglio degli alberi che, ormai vecchi, risultano pericolosi – basta osservarne l’inclinazione -, anche per le radici che hanno avvallato manto e marciapiedi ed i grossi rami che rischiano di cadere sulla strada, come è capitato lo scorso inverno, oppure sulle auto in sosta o ancor peggio in movimento.

VIALE DELLA RESISTENZA. In viale della Resistenza l’intervento di rifacimento dell’asfalto sarà effettuato in corsie alterne, dirottando il traffico in quella non occupata dai lavori. E per permetterne l’esecuzione sarà in vigore un divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati del viale della Resistenza, nel tratto compreso fra le intersezioni con via Buozzi e via della Tintoria, dalle 7 alle 19, a partire dal 13 ottobre, con un limite di velocità di 20 Km/h.

Ultime notizie