lunedì, 29 Novembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaA Firenze la lista delle...

A Firenze la lista delle attività locali di eccellenza, meno tasse 

Potranno essere inserite le attività che non hanno la possibilità di iscriversi all’albo delle attività storiche e tradizionali fiorentine perché non hanno ancora i 50 anni di età

-

A Firenze una nuova tutela e una nuova valorizzazione per le attività economiche di eccellenza che potranno avere agevolazioni fiscali, con sconti su Imu e suolo pubblico. È stata infatti approvata in giunta la delibera dell’assessore al commercio e alle attività produttive di Palazzo Vecchio Federico Gianassi che ha definito gli indirizzi per la creazione della lista delle Attività Fiorentine di Eccellenza, ossia quelle attività che non hanno la possibilità di iscriversi all’albo delle attività storiche e tradizionali fiorentine perché non hanno ancora i 50 anni di età ma sono comunque vere e proprie eccellenze per qualità di servizi e prodotti in vendita.

Storicità

La lista potrà comprendere quelle attività che, pur non avendo raggiunto il requisito di storicità dei 50 anni, presentino elementi di particolare rilevanza e pregio, relativamente alle tradizioni economiche, artistiche e culturali della città, e/o che presentino arredi e/o elementi architettonici considerati di pregio, e/o specializzazioni nella commercializzazione di prodotti tipici locali, o lavorazioni e tecniche tipiche e peculiari, o di particolare interesse storico e artistico. Potranno essere inserite nella lista anche le attività permeate da un riconosciuto grado di innovazione e originalità, nonché attività artigianali di nuova generazione, in grado di rinnovare e rilanciare la competitività dell’artigianato fiorentino sul panorama internazionale.

Tradizione e innovazione

L’assessore Gianassi ha commentato il Disciplinare di indirizzo per le attività fiorentine di eccellenza, affermando che vengono tutelate e promosse le botteghe migliori per tradizione e innovazione. L’obiettivo è riconoscere quelle attività che, pur non avendo requisiti di storicità esprimono qualità, mantengono connessioni con la tradizione e sanno anche innovare”.

Ultime notizie