La pubblicazione “Acqua in Comune. Istruzioni per l’uso” è frutto della collaborazione tra gli uffici tecnici del Comune, gli esperti dell’Arpat, dell’Azienda Sanitaria e di Publiacqua e include anche i saperi diffusi delle diverse associazioni dello Sportello EcoEquo, impegnate a promuovere stili di vita responsabili e sostenibili per l’ambiente e per i suoi abitanti.

Alla presentazione saranno presenti alcuni degli autori che hanno contribuito alla stesura della guida, ovvero Oria Baroncini, Daniela Burrini e Francesco Mantelli: questi discuteranno del tema insieme a Cristina Bevilacqua, assessore ai Nuovi stili di vita e consumo critico, Sonia Cantoni direttore dell’Arpat, Amos Cecchi presidente di Publiacqua, Giuseppe D’Eugenio presidente del Quartiere 4, Luigi Marroni direttore generale dell’Azienda sanitaria di Firenze ed Elisabetta Torselli della Cooperativa Il Villaggio dei Popoli.

Per quanto riguarda la guida, dopo aver descritto in cifre le principali cause alla base della crisi idrica globale che colpisce drammaticamente più di un miliardo di persone, il testo delinea un quadro dettagliato del contesto locale relativamente alle norme che regolano la gestione delle risorse idriche, al sistema di potabilizzazione, distribuzione e depurazione delle acque di Firenze e al sistema dei controlli interni ed esterni che garantiscono l’ottima qualità dell’acqua che sgorga dai nostri rubinetti.

Grande attenzione è stata dedicata ai controlli sulle caratteristiche di purezza e qualità dell’acqua dell’acquedotto per dissipare dubbi e pregiudizi di un gran numero di persone che “non si fidano” dell’acqua del rubinetto e preferiscono accollarsi i costi e i fardelli delle acque minerali confezionate. Per questo motivo, un’ampia sezione è stata dedicata alla descrizione dei parametri di analisi delle caratteristiche delle acque di rete e di quelle confezionate, del sistema dei controlli previsti dalle rispettive normative e all’esposizione di alcuni elementi di confronto tra le diverse tipologie di acque destinate all’uso umano.

La guida fornisce un’accurata descrizione degli impianti di potabilizzazione dell’acqua distribuita nelle nostre case e dei quattro fontanelli pubblici collegati alla rete che erogano gratuitamente acqua ad alta qualità e che il Comune di Firenze ha deciso di incrementare allo scopo di incentivare il consumo dell’acqua dell’acquedotto e di ridurre in modo significativo i costi ambientali derivati dalla produzione distribuzione e smaltimento delle confezioni delle acque minerali.