L’iniziativa è legata alla pubblicazione di “Non lavartene le mani”, il primo quaderno della collana di educazione ambientale che mira a spiegare l’importanza di un bene primario per l’umanità, che in quanto tale non deve essere sprecato.

Il concorso è suddiviso in due sezioni: la “A” che è rivolta agli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria e le classi della scuola secondaria di primo grado, che potranno presentare scritti, disegni e giochi; e la “B” per le scuole secondarie di secondo grado della Toscana che invece potranno presentare filmati, book fotografici, videogiochi o campagne pubblicitarie.

Il motto che deve ispirare i partecipanti è “La salvezza del Mondo dipende anche da te. Comincia dalle piccole cose di ogni giorno. Di goccia in goccia, riduciamo i rifiuti. Non farti imbottigliare. L’acqua è Vita, non sciuparla. Dunque non lavartene le mani”.

Il termine per l’iscrizione è il 30 novembre mentre per la consegna degli elaborati è il 28 febbraio 2009. Per i primi classificati ci saranno premi in denaro per un totale di 2.000 euro, che verranno consegnati il 22 marzo a Firenze , nella villa Castelpulci in occasione della festa mondiale dell’acqua.