E’ nata dunque ufficialmente la nuova Ferrari F60: il nome dell’ultima vettura nata a Maranello è stato scelto per celebrare la 60esima partecipazione ad altrettanti campionati dal 1950 a oggi. E la monoposto – che presenta alcune novità rispetto al passato – ha fatto il suo esordio sulla pista internazionale del Mugello.

La nuova vettura, che parteciperà al prossimo mondiale di Formula 1, è stata provata da Felipe Massa. “Sono un po’ sorpreso – ha detto il pilota brasiliano – me l’aspettavo grandissima, con degli alettoni immensi, com’erano dieci anni fa le macchine, e invece è piccolina, un po’ come una Formula 3. Portare in pista una macchina è una missione per un pilota, ma sono contento di essere proprio io a farlo”. 

“La F60 sembra diversa rispetto al passato per via delle nuove regole, ma mi sembra davvero bella – ha detto invece l’altro pilota del Cavallino Rampante, Kimi Raikkonen – lo scorso anno non è andata come avrei voluto, fa parte del passato, ma vado avanti e ci riproverò quest’anno. Adesso c’è un grosso punto interrogativo per capire come saranno le macchine dopo che sono cambiate le regole. Sono cuorioso. Nelle prossime settimane ci renderemo conto di quanto sia stato buono il lavoro fatto, confrontandoci anche con le altre squadre. Ora cominceremo i test e ripartiremo da lì. Le gare sono per noi la cosa più bella, provare la nuova monoposto è bello ed elettrizzante, ma sarà ancora più bella la prima gara a Melbourne. Non vedo l’ora”.