Gli anziani coinvolti spesso soffrono di osteoporosi, artrosi, icuts, morbo di Parkinson, sindromi di immobilizzazione o con protesi all’anca o al ginocchio. La “Giornata seminariale” di domani, a ingresso libero, servirà a discutere delle attività offerte dall’associazione, il cui personale è composto da masso-fisioterapisti e chinesiterapisti qualificati.

C.R.A.F. offre anche un servizio di trasporto con mezzi e volontari della Fratellanza Popolare. Il centro che al primo ottobre accoglieva 140 persone, dal primo dicembre ne ospiterà 170.