La cifra è stata finanziata grazie al Fondo sociale europeo, e servirà, nell’anno scolastico 2007-2008 per sostenere la frequenza degli studenti del biennio delle scuole superiori che appartengono a famiglie in condizioni economiche svantaggiate.

Le somme saranno assegnate dalle Province agli studenti che possiedono i requisiti previsti dalla normativa (reddito Isee non superiore a 10.632,94 euro), sulla base di bandi che sono stati predisposti o si stanno predisponendo in queste settimane.

L’assessore all’istruzione, formazione e lavoro Gianfranco Simoncini, ricorda che il provvedimento rientra fra le misure che da tempo la Regione sostiene per contrastare la dispersione scolastica, offrendo a tutti gli alunni meritevoli pari opportunità nell’accesso e nel proseguimento degli studi, indipendentemente dalle condizioni economico-sociali e geografiche di provenienza.

Della somma complessiva di 800 mila euro, infatti, 18.667 euro saranno destinati a supportare il diritto allo studio degli alunni delle superiori che risiedono nelle isole minori e che sono costretti a fare i pendolari con il continente per frequentare le scuole.

Ecco a quanto ammonta il finanziamento, Provincia per Provincia: Arezzo 68.619,75 euro; Firenze 188.830,20; Grosseto 44.869,55 euro (di cui 13.867 per le isole minori); Livorno 74.598 (di cui 4.800 per le isole); Lucca 95.055,55; Massa Carrara 49.168,50; Pisa 88.862; Pistoia 62.316,60; Prato 50.454,82; Siena 58.557,83.

Nell’anno scolastico 2005-2006 (ultimo dato ad oggi disponibile) sono stati distribuiti 5.314 buoni studio, per un massimo di 250 euro ciascuno.

Contributi per libri di testo – A questi interventi si accompagnano, anche per questo anno scolastico i contributi a rimborso totale o parziale per l’acquisto dei libri di testo. Si tratta di quasi 3 milioni di euro (2 milioni e 900 mila euro) complessivi, da fonte statale, cui si sono aggiunti 500 mila euro che la Regione ha tratto dal proprio bilancio.

Il finanziamento viene erogato ai Comuni che, all’inizio dell’anno, hanno provveduto a stilare una graduatoria. La Regione sta provvedendo in questi giorni ad assegnare i finanziamenti, relativi ai Comuni delle prime cinque province che hanno trasmesso le graduatorie; si tratta di Firenze, Pistoia, Pisa, Lucca e Siena. Cui seguiranno, fra breve, tutte le altre.