La morsa di caldo in cui è sprofondata Firenze, secondo le previsioni, dovrebbe proseguire fino a venerdì 27 giugno. “Si tratta di una situazione di disagio soprattutto per gli anziani che vivono soli e per quelli più fragili”, spiega l’assessore alle politiche sociosanitarie e presidente della Società della Salute Graziano Cioni che, nell’occasione, rinnova i consigli per affrontare la situazione. “I medici raccomandano di evitare di uscire o di fare attività fisica all’aria aperta nelle ore più calde della giornata, non rimanere sotto il sole a lungo prolungata al sole. Ancora fare una colazione abbondante e pasti leggeri, bere più acqua e mangiare molta frutta e verdura, utilizzare vestiti chiari e leggeri. E in caso di bisogno telefonare al numero verde 800/801616 per avere un aiuto concreto nella vita di tutti i giorni”.

Sono infatti sempre in funzione i servizi di sostegno del pacchetto “Aiuto anziani” che nel periodo estivo vengono potenziati per dare una risposta ancor più incisiva soprattutto in concomitanza di condizioni climatiche sfavorevoli. E’ quindi sempre attivo il numero verde 800/801616, la cosiddetta “sorveglianza passiva”, per chiedere un sostegno nella vita quotidiana, come essere accompagnato a sbrigare commissioni o a visite mediche, avere assistenza domiciliare, di avere compagnia, avere qualcuno che porta la spesa a casa e ricevere il pasto a casa.

Sempre in funzione anche la “sorveglianza attiva”, ovvero il servizio rivolto agli anziani agli over 75 anni la cui condizione a rischio viene segnalata e che modulata sulla base delle effettive condizioni climatiche. Da non dimenticare, infine, i “Pasti in amicizia” a Montedomini per i residenti a Firenze over 65 anni. Per prenotare chiamare i numeri 055/2339600 e 055/2339601, oppure il numero verde 800/801616.

E domani, venerdì 27 giugno, torna l’allarme rosso per il caldo a Firenze: previsto infatti il “livello 3”, come in altre 12 città italiane. Da sabato, comunque, la situazione dovrebbe migliorare, e la situazione scendere al “livello 1”.