venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Allerta meteo: Mugnone e Ombrone...

Allerta meteo: Mugnone e Ombrone sopra il livello di guardia

Quella di oggi è annunciata come una giornata all'insegna del maltempo in tutta la Toscana. In provincia di Firenze piove un po' ovunque, ed è prevista un'intensificazione nelle prossime ore. Fiumi osservati speciali. ''Occhio al ghiaccio nella notte''.

-

Da martedì a martedì. Giusto una settimana fa, il 27 novembre, il Mugnone a rischio esondazione aveva spaventato Firenze. E oggi è prevista una nuova giornata all’insegna della pioggia, con una nuova allerta meteo annunciata fino alle 23 di questa sera.

ORE 18. EVENTI SISMICI. E’ in corso l’allerta meteo emessa dalla Regione Toscana, valida per tutto il territorio provinciale, esclusa la zona dell’alto Mugello, fino alle 23 di oggi, per precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità – spiega la Protezione Civile fiorentina – si sono registrate precipitazioni su tutto il territorio provinciale con cumulate massime di 38.2 mm nell’ultime sei ore a S. Brigida all’Opaco. Le precipitazioni diffuse e intense hanno comportato il superamento del primo livello di guardia del torrente Mugnone e fiume Ombrone ed è arrivato in prossimità dello stesso il Fiume Bisenzio; per tale motivo è tutt’ora aperta la Sala Operativa del Servizio di Piena. Al momento si registrano piogge diffuse di debole intensità con conseguente decremento di tutti i livelli idrometrici; il torrente Mugnone ed il torrente Bisenzio sono rientrati sotto il primo livello di guardia. Nelle prossime ore saranno ancora probabili precipitazioni che a partire dalla serata tenderanno alla totale cessazione. “Segnaliamo inoltre – continua la Protezione Civile – due lievi eventi sismici di Magnitudo rispettivamente 2.9 e 2.3 con epicentro sull’appennino Pistoiese, avvenuti alle ore 17.38, che non hanno causato criticità a carico del nostro territorio”.

UNITA’ DI CRISI. Si è costituita oggi pomeriggio a scopo precauzionale l’unità di crisi della Protezione civile del Comune dopo che l’Ufficio Difesa del suolo della Provincia aveva segnalato l’innalzamento del livello del Mugnone a causa delle forti piogge odierne: lo annuncia Palazzo Vecchio. Il torrente ha infatti raggiunto il primo livello di allarme (3,40 metri) per poi iniziare a calare tornando, intorno alle 17, sotto quota 1,90. Il Mugnone rimane comunque sotto osservazione e, a scopo precauzionale e su disposizione dell’Ufficio Difesa del suolo, alle 15 sono stati chiusi la passerella pedonale di via Tartini e il ponte di via del Barco. Passerella e ponte sono stati riaperti dopo le 17.

ORE 17. FIUMI SOPRA IL LIVELLO DI GUARDIA. “Si sono registrate precipitazioni su tutto il territorio provinciale con massime di 24.6 mm nell’ultime tre ore a S.Brigida all’Opaco e 46.4 mm nelle ultime sei ore. Le precipitazioni diffuse e intense hanno comportato il superamento del primo livello di guardia di torrente Mugnone e fiume Ombrone ed è arrivato in prossimità dello stesso il fiume Bisenzio; per tale motivo è tuttora aperta la Sala Operativa del Servizio di Piena. Al momento si registrano piogge diffuse di debole intensità ed un conseguente decremento di tutti i livelli idrometrici (il Mugnone è rientrato ampiamente nella norma e l’Ombrone è in calo). Nelle prossime ore saranno ancora probabili precipitazioni che a partire dalla serata tenderanno alla totale cessazione”: è questo l’ultimo aggiornamento della Protezione Civile della Provincia di Firenze.

FAENTINA. “Sulla Faentina, numerosi tratti di strada allagata tra l’Olmo e Firenze. Fate attenzione”: ad avvertire è il sindaco di Borgo San Lorenzo, Giovanni Bettarini, attraverso la sua pagina Facebook.

ORE 12. LIVELLI DEI FIUMI IN CRESCITA. “Al momento sono in atto precipitazioni diffuse su tutto il territorio provinciale. La cumulata massima di pioggia è di 7.6 mm nell’ultima ora in località Ponte a Olmo (Scarperia) e di 17.8 mm nelle tre ore a Monteboro (Empoli) e Vinci. I livelli idrometrici sono in crescita ma ancora ampiamente al di sotto del primo livello di guardia. Le temperature sono prossime allo zero termico solo sui passi appenninici dell’alto Mugello. Nelle prossime ore è confermata una intensificazione delle precipitazioni che potranno assumere anche carattere di temporale”: lo dice la Protezione Civile della Provincia di Firenze.

PIOGGIA. Intorno alle 9 di questa mattina, spiega la Protezione Civile della Provincia di Firenze, si registravano “precipitazioni diffuse su tutto il territorio provinciale con cumulata massima di 5.4 mm nell’ultima ora a Cerreto Guidi. Al momento non si segnalano incrementi significativi dei livelli idrometrici. Le temperature al momento sono tutte al di sopra dello zero e prossime solo nella zona dell’alto Mugello. Nelle prossime ore è prevista una intensificazione delle precipitazioni che a partire dalla tarda mattinata potranno assumere anche carattere di temporale”. Insomma, continuerà a piovere.

GHIACCIO. Da ieri sera si è registrato un calo delle temperature su tutto il territorio provinciale. “Nel corso della notte sono possibili locali formazioni di ghiaccio, in particolare nei tratti di strada di fondovalle e sui crinali appenninici. Ricordiamo di guidare con prudenza e l’obbligo di avere a bordo le dotazioni invernali (catene e/o pneumatici invernali)”, ricordava ieri sera la Protezione Civile.

IN PROVINCIA DI FIRENZE. L’allerta emessa ieri dalla Regione Toscana sarà valida per tutto il territorio provinciale, esclusa la zona dell’alto Mugello, dalle 8 alle 23 di oggi per precipitazioni diffuse a prevalente carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità.

IN TOSCANA. Dalla Sala operativa della Protezione civile regionale arriva un nuovo avviso di criticità, valido dalle 8 alle 23 di oggi, martedì 4 dicembre. In particolare, vengono segnalate mareggiate con criticità elevata sulla costa livornese e sull’Arcipelago specialmente a nord dell’Elba, e mare agitato lungo la costa della Versilia. Previste anche piogge già a partire dalle prime ore della mattinata nelle zone centro settentrionali della regione in estensione a quelle meridionali dal pomeriggio. Le precipitazioni potranno assumere carattere di rovescio o temporale anche di forte intensità. Si prevedono ovunque cumulati poco abbondanti (anche se localmente abbondanti nella Val di Sieve, Valdarno, Val di Bisenzio, Val d’Elsa, Valdera e Casentino). Meno intensa la pioggia prevista in Val di Cornia, in Versilia e nel grossetano. Situazione critica anche per i venti. Si prevede vento di burrasca di Libeccio con raffiche forti sulla costa centro settentrionale. Poi, dal pomeriggio, vento ancora forte fino a burrasca, che ruoterà sulla costa toscana centro meridionale. La Sala operativa avverte che la localizzazione e l’efffettiva quantità delle precipitazioni, in particolare di quelle più intense, risulta “di difficile previsione”.

Una settimana fa: Una bomba d’acqua su Firenze: città in tilt. ”Rientrato l’allarme Mugnone” / FOTO

L’ondata di freddo. Arriva il gelo: a Firenze (e non solo) le temperature scendono sotto zero Torna il freddo: ”Attenzione ai contatori dell’acqua” A Greve in Chianti nevica già: spargisale in azione fin dall’alba Prima neve sulle strade della provincia. E domenica all’Abetone si è sciato

Ultime notizie

Smart working: cosa cambia dopo il 15 ottobre (senza la proroga)

Le regole per il lavoro agile nel settore privato e quelle per i genitori con meno di 14 anni

Torna La rondine di Puccini al Teatro del Maggio Fiorentino

La stagione lirica del teatro fiorentino continua, dopo il successo del Rinaldo, con "La Rondine" di Giacomo Puccini

Maglieria uomo, tutte le novità per l’autunno

È arrivato il momento del cambio di stagione: i consigli su come "rinfrescare" il proprio guardaroba

Firenze Marathon 2020 annullata, la maratona torna nel 2021

Quando si terrà la 37esima edizione della gara e cosa succede per chi ha già fatto l'iscrizione