mercoledì, 19 Giugno 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaAlluvione Campi Bisenzio: lutto cittadino...

Alluvione Campi Bisenzio: lutto cittadino e scuole chiuse fino al 10

Raccolte di fondi e anche di alimenti, oltre a 3 punti di distribuzione di alimenti. A Campi si lavora ancora per fronteggiare l'emergenza

-

- Pubblicità -

Dopo l’alluvione del 2 novembre, a Campi Bisenzio è il giorno del lutto cittadino, proclamato dal sindaco Andrea Tagliaferri in occasione dei funerali di Gianni Pasquini, il campigiano che ha perso la vita durante l’ondata di maltempo. Le esequie si svolgono alle ore 15 nella Pieve di Santo Stefano, ma il primo cittadino ha chiesto anche di rispettare un minuto di silenzio “in segno di raccoglimento e rispetto” alle ore 18 di oggi, 7 novembre. Nelle sedi comunali per tutta la giornata le bandiere saranno a mezz’asta. Intanto le scuole di Campi Bisenzio resteranno chiuse fino al 10 novembre, vista la situazione di emergenza che si vive ancora sul territorio.

Conto corrente per aiutare la popolazione colpita dall’alluvione a Campi Bisenzio

Ai tanti appelli per le donazioni in favore le zone colpite dall’alluvione, si aggiunge adesso anche la raccolta fondi lanciata dal Comune di Campi Bisenzio. “Le risorse di questo conto verranno utilizzate seguendo criteri rigorosi che verranno decisi in maniera collegiale al termine di un confronto aperto e trasparente – ha fatto sapere il primo cittadino campigiano –  Questo per fare in modo che arrivino davvero ai più bisognosi e alle persone o attività economiche più colpite, nei tempi più brevi possibile”. Chi vuole dare il proprio contributo può fare un bonifico sul conto con Iban IT03 G030 6921 4101 0000 0300 009, specificando nella causale “Insieme Per Campi”.

- Pubblicità -

I punti di raccolta degli alimenti e quelli di distribuzione

Sul territorio sono stati attivati 3 punti di distribuzione dove i cittadini che hanno necessità possono ritirare alimenti e materiali utili: si trovano alla scuola Garibaldi di via Garcia Lorca 15, alla Misericordia di San Piero a Ponti in via Dalla Chiesa 1 e al municipio in piazza Dante. Il Comune invita la popolazione a servirsi di questi punti di distribuzione e di evitare di utilizzare le auto per andare a fare la spesa, in modo da non intralciare i mezzi di soccorso. Per chi invece vuole aiutare la popolazione colpita dall’alluvione donando cibo, il centro di raccolta alimenti di Campi Bisenzio si trova al campo sportivo Emile Zatopek, in via di Gramignano 151/153, ma sono tante le associazioni e le realtà che anche a Firenze stanno promuovendo iniziative analoghe.

Il rischio di sciacallaggio

Intanto arrivano segnalazioni di falsi volantini del Ministero dell’Interno affissi in città che invitano i non residenti a lasciare le loro abitazioni, segnalando il rischio di essere multati. Si tratta di avvisi fasulli, assicurano le autorità: sono tentativi di sciacallaggio, specificano dall’amministrazione comunale di Campi Bisenzio, “prestate la massima attenzione e seguite soltanto le comunicazioni ufficiali del Comune“.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -