mercoledì, 22 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaAndrea Crociani confermato presidente dell'Ordine...

Andrea Crociani confermato presidente dell’Ordine degli Architetti di Firenze

Crociani, 67 anni, libero professionista, guiderà l'Ordine per un altro anno. La vicepresidente sarà Camilla Perrone

-

- Pubblicità -

Andrea Crociani è stato confermato presidente dell’Ordine degli Architetti di Firenze.
Ad affiancarlo saranno la vicepresidente Camilla Perrone, il segretario Luca Scollo e il tesoriere Simone Marzola. Libero professionista, 67 anni, Crociani guidava l’Ordine dall’anno scorso. “Non posso che ringraziare tutto il Consiglio per la dimostrazione di stima manifestata nell’avermi confermato nel ruolo di Presidente per il prossimo anno – ha detto -. Spero di continuare ad essere all’altezza dell’incarico confidando nell’aiuto della nuova squadra che mi affiancherà e sento il dovere di ringraziare le persone che mi hanno supportato in questo primo anno di presidenza”.

Il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Firenze

Nel Consiglio entrano la vicepresidente uscente Michela Fiaschi in sostituzione di Camilla Perrone diventata vicepresidente, Isabella Bacci in sostituzione di Luca Scollo diventato segretario e Carla Citernesi in sostituzione di Simone Marzola diventato tesoriere: i restanti membri del Consiglio sono Laura Bati, Giorgio Cerrai, Giovanni Dainelli, Pier Matteo Fagnoni, Stefania Marini, Giovanni Nisticò, Duilio Senesi.

- Pubblicità -

“Ringrazio innanzitutto – ha aggiunto Crociani – Carla Citernesi per aver svolto con impegno il complesso ruolo di tesoriera unica di Ordine e Fondazione, Isabella Bacci per aver adempiuto al difficile ruolo di segretaria di una macchina amministrativamente complessa come quella del nostro Ordine che conta più di 4800 iscritti ed infine un sentito ringraziamento personale va a Michela Fiaschi che mi ha accompagnato e sostenuto in tanti momenti di questo mio primo anno di presidenza. A tutto il Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Firenze, ed in particolare agli ultimi entrati a farne parte, non posso che augurare di poter svolgere tutti insieme il compito e le sfide che ci attendono per il prossimo anno e continuare nel lavoro positivamente avviato nel corso di questi primi due anni di questa consiliatura”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -