sabato, 25 Maggio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaPartono i primi lavori per...

Partono i primi lavori per gli aranci in via Cavour

Gli aranci in via Cavour diventeranno una realtà nel maggio 2024. L'iter dei lavori e cosa prevede il progetto

-

- Pubblicità -

A Firenze gli aranci in via Cavour dal 23 ottobre iniziano a diventare realtà. Partono infatti i lavori di riqualificazione che porteranno questo tipo di piante nella strada del centro storico, progetto che ha già fatto molto discutere la scorsa estate. Al tal punto da smuovere 49 fiorentini di rango scientifico e professionale a scrivere una lettera al sindaco Dario Nardella con una richiesta: “Cambia idea”. E invece no. Si va avanti.

Gli aranci in via Cavour: i primi lavori

Sull’iter che porterà gli aranci in via Cavour quella del 23 ottobre è una data importante. Partono i primi lavori. La prima fase di interventi interesserà il lato sinistro della strada andando verso piazza San Marco: è previsto il rifacimento e l’allargamento dei marciapiedi dove saranno collocate anche delle alberature. Nell’occasione saranno effettuati anche interventi sui sottoservizi ovvero sulle tubature. La prima fase è appunto in corrispondenza del tratto immediatamente dopo Palazzo Medici Riccardi con restringimenti di carreggiata: poi si andrà verso via Guelfa.

- Pubblicità -

Le tempistiche

Per vedere gli aranci in via Cavour non si dovrà aspettare molto. L’obiettivo è infatti finire tutto entro maggio: se tutto andrà bene sarà inaugurata la nuova strada in concomitanza con la fine dei lavori di piazza San Marco. E a quel punto il colpo d’occhio sarà notevole: via Cavour avrà marciapiedi più larghi, gli alberi d’arancio che saranno posizionati saranno circa 50, leggermente meno rispetto ai 60 originariamente previsti. Saranno installate anche sedute. La strada sarà realizzata con un’asfaltatura più chiara ed eseguita in modo che in futuro si possa trasformarla in pietra come i marciapiedi. Nonostante tutte le polemiche insomma il progetto si farà anche perché di base ha riscosso molto apprezzamento dai fiorentini, curiosi di scoprire tutta la nuova piazza San Marco e la nuova via Cavour: in quel tratto Firenze cambierà completamente volto, con un occhio all’ambiente. E questo non può che essere positivo.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -